13 Aprile 2021, martedì
Home News ''Stop al contratto se ci sono casi di corruzione''. Cantone e Alfano...

”Stop al contratto se ci sono casi di corruzione”. Cantone e Alfano firmano il Protocollo

“E’ linea dura contro la corruzione. Da oggi i corrotti vengono trattati usando le stesse misure di prevenzione previste per i mafiosi”. Lo assicura il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, firmando al Viminale il protocollo d’intesa anticorruzione con Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione.

Tra le novità più importanti c’è quella che davanti a episodi di corruzione salterà il contratto di appalto con l’azienda. “Oggi sussiste l’obbligo di risoluzione del contratto da parte della stazione appaltante – ha spiegato Cantone – in presenza di fenomeni corruttivi che emergano in seguito a procedimenti giudiziari”.

Da Cantone è arrivata la raccomandazione ”alla società Expo di firmare subito il protocollo di legalità, in modo che in tutti i bandi futuri sia prevista la risoluzione del contratto in presenza di fatti corruttivi. Questa regola avrebbe evitato molti dei problemi che finora si sono verificati”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Napoli, la protesta dei lavoratori dello spettacolo: «Noi esclusi anche dai bonus»

I lavoratori dello spettacolo a Napoli sono scesi davanti al teatro Mercadante per manifestare le difficoltà di un settore completamente paralizzato dal...

Riaperture di cinema e teatri, il piano di Franceschini

Il ministro della cultura Dario Franceschini ha illustrato nell’incontro con gli esperti del Comitato tecnico-scientifico, una proposta scritta per riaprire in sicurezza appena sarà...

Calenda a Letta, primarie legittime ma le strade si separano

Enrico Letta segretario del Pd ha rilanciato le primarie per le elezioni amministrative "Le amministrative sono un banco...

No Tav, scontri in Val Susa

In Val Susa ( San Sidero)  nella notte ci sono state delle tensioni tra No Tav e forze dell’ordine per l’avvio dei...

Commenti recenti