27 Luglio 2021, martedì
Home News ''Stop al contratto se ci sono casi di corruzione''. Cantone e Alfano...

”Stop al contratto se ci sono casi di corruzione”. Cantone e Alfano firmano il Protocollo

“E’ linea dura contro la corruzione. Da oggi i corrotti vengono trattati usando le stesse misure di prevenzione previste per i mafiosi”. Lo assicura il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, firmando al Viminale il protocollo d’intesa anticorruzione con Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione.

Tra le novità più importanti c’è quella che davanti a episodi di corruzione salterà il contratto di appalto con l’azienda. “Oggi sussiste l’obbligo di risoluzione del contratto da parte della stazione appaltante – ha spiegato Cantone – in presenza di fenomeni corruttivi che emergano in seguito a procedimenti giudiziari”.

Da Cantone è arrivata la raccomandazione ”alla società Expo di firmare subito il protocollo di legalità, in modo che in tutti i bandi futuri sia prevista la risoluzione del contratto in presenza di fatti corruttivi. Questa regola avrebbe evitato molti dei problemi che finora si sono verificati”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Per Governo e Quirinale si profilano tre schemi, ma è un gioco tutto aperto

Ci sono almeno tre schemi sui tavoli della politica italiana, e non solo, che disegnano il futuro istituzionale del nostro Paese. I...

Roghi in Sardegna, due focolai ancora attivi.

Sono ancora attivi, ma la situazione sembra essere sotto controllo, due fronti del gigantesco rogo che nelle ultime ore ha devastato il...

Tokyo 2020, la 4 x 100 sl è d’argento: staffetta nella storia

'Italia conquista l'argento alle Olimpiadi di Tokyo 2020 con la staffetta 4x100 stile libero maschile, seconda in finale con il nuovo record...

Afghanistan: migliaia in fuga dai combattimenti a Kandahar

Oltre 22 mila famiglie afghane hanno abbandonato le loro case per sfuggire ai combattimenti nell'ex bastione talebano di Kandahar, hanno affermato oggi...

Commenti recenti