25 Febbraio 2021, giovedì
Home Italia Economia mprenditoria femminile, finanziamenti alle PMI in rosa e libere professioniste

mprenditoria femminile, finanziamenti alle PMI in rosa e libere professioniste

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le pari opportunità promuove l’imprenditoria femminile e l’accesso delle donne al mondo del lavoro.
E’ stato infatti pubblicato il protocollo d’intesa sottoscritto con A.B.I, Confcooperative, Legacoop, Confapi, Confindustria, Casartigiani, Confartigianato Imprese, Confcommercio, al fine di instaurare un rapporto di collaborazione finalizzato a sviluppare le possibilità di accesso al credito da parte delle imprese a prevalente partecipazione femminile e delle lavoratrici autonome.

Potranno beneficiare del piano di interventi le PMI –  di qualsiasi settore – a prevalente partecipazione femminile ossia:

  • l’impresa individuale in cui il titolare è una donna;
  • società di persone nella quale la maggioranza numerica di donne sia superiore al 60% di soci;
  • società di capitali dove le quote di partecipazione al capitale siano di almeno 2/3 di proprietà di donne e gli organi di amministrazione costituiti per almeno i 2/3 da donne;
  • cooperative nelle quali la maggioranza numerica di donne non superi il 60% di soci;
  • le lavoratrici autonome, comprese le libere professioniste

Le banche e gli intermediari finanziari aderenti sono impegnate a predisporre uno specifico plafond finanziario dedicato alla realizzazione delle iniziative previste dal protocollo d’intesa.
Ciascun intermediario aderente pubblicherà sul proprio sito internet l’ammontare del plafond.

Operazioni finanziabili
  1. finanziamenti finalizzati a realizzare nuovi investimenti, materiali o immateriali, per lo sviluppo dell’attività di impresa ovvero della libera professione;
  2. finanziamenti finalizzati a favorire la costituzione di nuove imprese ovvero l’avvio della libera professione;
  3. finanziamenti finalizzati a favorire la ripresa delle PMI e delle lavoratrici autonome che, per effetto della crisi, attraversano una momentanea situazione di difficoltà.

I finanziamenti possono beneficiare della garanzia della sezione speciale del Fondo di garanzia per le PMI in favore delle imprese a prevalente partecipazione femminile o delle eventuali garanzie, pubblico o private, che gli intermediari finanziari riterranno utile acquisire.

Per rendere operative tutte le disposizioni del Protocollo d’Intesa occorre attendere

Termine di presentazione delle domande di finanziamento

Le domande di finanziamento previste dal protocollo possono essere presentate entro il termine del 31 dicembre 2015.
Le banche e gli intermediari finanziari aderenti sono impegnate a predisporre uno specifico plafond finanziario dedicato alla realizzazione delle iniziative previste dal protocollo d’intesa.

 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Dpcm, Covid: domani in arrivo una prima bozza

E’ siamo agli sgoccioli: tra poco terminerà il Dpcm, ultimo dell’era di Giuseppe Conte.  So è tenuta in mattinata una videoconferenza  tra...

Microplastiche: identificate anche nella placenta

Una ricerca italiana ha riscontrato per la prima volta la presenza di microplastiche nella placenta umana. In totale sono state identificate 12...

Australia, un Koala riprende a camminare grazie a una protesi

E’ incredibile ora la storia che vi racconteremo, ci spostiamo in Australia, dove un dolcissimo koala Triumph, è nato senza una zampa,...

Sanremo 2021, nella categoria giovani ci sarà Wrongonyou

Nella categoria sezioni giovani del Festival di Sanremo, troveremo anche Wrongonyou, all'anagrafe Marco Zitelli, 30enne di Grottaferrata. Del grande evento nazionale pensa:...

Commenti recenti