24 Novembre 2020, martedì
Home Consulente di Strada Fumo e giovani: sempre più pubblicizzato. L'Antitrust parte con le segnalazioni

Fumo e giovani: sempre più pubblicizzato. L’Antitrust parte con le segnalazioni

Fumo e giovani: un connubio pericoloso, noto ma che si trasforma e trova nuove vie: elettroniche, digitali, social.

Dopo la segnalazione ad Antitrust e ministero della Salute, quest’ultimo è intervenuto ribadendo che la pubblicità di questi prodotti è vietata, anche sui social e annunciando di aver richiesto l’avvio di un percorso legislativo finalizzato all’aggiornamento della normativa per renderla più specifica.

La sensibilità delle istituzioni al tema sembra esserci, abbiamo dunque fatto un passo in più e ci siamo chiesti: se è vero che lo svapo ha trovato su instagram un nuovo luogo in cui parlare ai giovani, cosa succede invece con le sigarette tradizionali? E’ così ci siamo accorti che anche il fumo, a suo modo, sui social c’è, con tutto il suo carico di pericolosità.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Francia, secondo lockdown, come va l’economia del Paese?

Come sta procedendo l’economia della Francia, una buona notizia c’è, finalmente si sta abbassando l’indice rt di contagio. Comunque, occupiamoci dell’altro lato....

Regno Unito: pronta a ripartire dopo il lockdown bis

Il Regno Unito è pronto a ripartire. Il prossimo 2 dicembre finisce il lockdown bis iniziato lo scorso 5 novembre. Ci sarà...

Scuole? Ancora dubbi sull’aperture.

Ancora problematiche su ‘quando inizierà’ la scuola. La ministra Lucia Azzolina ha sottolineato ancora una volta: "Non possiamo immaginare a dicembre di...

Veneto, Governatore Zaia: ‘Abbiamo approvato le linee guida per l’apertura delle piste di sci’

In quest’inverno con la chiusura delle piste da scii, andranno a perdere parecchio. Ma il Governatore del Veneto Luca Zaia ha tranquillizzato...

Commenti recenti