17 Giugno 2021, giovedì
Home Consulente di Strada Quali misure sono operative per la giustizia ?

Quali misure sono operative per la giustizia ?

Quali misure sono operative per la giustizia ?

Il Decreto-Legge 17 Marzo 2020, n. 18 (cd. Cura Italia), pubblicato in G.U. n. 70 del 17 marzo 2020, disciplina le misure urgenti in materia di giustizia civile, penale, tributaria e militare nell’articolo 83 (e non più nell’ art. 79, come nelle bozze precedentemente circolate).

Si segnala che, l’articolo in oggetto, sostituisce ed abroga i primi due commi del Decreto-Legge 8 marzo 2020, n. 11, le cui disposizioni vengono ampliate e corrette.

In particolare, si riportano alcuni aspetti significativi delle misure adottate:

  • per il periodo dal 9 marzo al 15 aprile 2020 vengono sospese tutte udienze civili e penali (che si prevede siano rinviate d’ufficio a data successiva);
  • sempre dal 9 marzo al 15 aprile 2020, viene disposta la sospensione della decorrenza di tutti i termini processuali per il compimento di qualsiasi atto dei procedimenti civili e penali (compresi i termini per la proposizione di atti introduttivi, di procedimenti esecutivi e di impugnazioni);
  • la sospensione dei termini riguarda anche le attività dei procedimenti di mediazione, negoziazione assistita e di risoluzione stragiudiziale delle controversie;
  • nel nuovo testo viene precisato che la sospensione si estende anche ai procedimenti avanti alle Commissioni tributarie;
  • viene prevista l‘esenzione dalla sospensione per una serie di procedimenti urgenti tra i quali rientrano quelli relativi a materie di competenza del tribunale dei minorenni, ai diritti fondamentali della persona, alla tutela, amministrazione di sostegno, interdizione e inabilitazione.  La sospensione non si applica neppure ai procedimenti la cui ritardata trattazione può produrre grave pregiudizio alle parti. Inoltre si segnala che la dichiarazione di urgenzaviene fatta dal capo dell’ufficio o dal giudice cui la causa è assegnata (se già in corso);
  • in materia penale, rientrano tra le esenzioni, i procedimenti di convalida dell’arresto o del fermo, quelli in cui sono applicate misure di sicurezza detentive o è pendente la richiesta di applicazione di misure di sicurezza detentive (su richiesta espressa di procedere da parte di detenuti, imputati o dei loro difensori);
  • sempre in ambito penale, nei procedimenti in cui opera la sospensione dei termini di cui al comma 2 dell’art 83 del Decreto, è prevista anche la sospensione della prescrizione e dei termini di cui agli artt. 303 e 308 c.p.c.;
  • viene disposto l’utilizzo di videoconferenze o di collegamenti da remoto per la partecipazione a qualsiasi udienza delle persone detenute, internate o in stato di custodia cautelare e le modalità telematiche per comunicazioni e notificazioni di avvisi e provvedimenti dei procedimenti penali;
  • tra il 16 aprile e il 30 giugno 2020 i capi degli uffici giudiziari dovranno adottare misure organizzative riguardanti gli affari giudiziari che garantiscano le norme igienico-sanitarie come la limitazione dell’accesso del pubblico e degli orari di apertura degli uffici giudiziari, l’ utilizzo di mezzi di comunicazione telefonica o telematica, la celebrazione a porte chiuse di tutte le udienze pubbliche;
  • il deposito degli atti (compresi quelliintroduttivi e negli uffici che hanno la disponibilità del servizio di deposito) avverà solo telematicamente. Tale modalità viene applicata anche al pagamento del contributo unificato. Ciò nel periodo tra il  9 marzo 2020 e il 30 giugno 2020.
Sponsorizzato

Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA

Occhiuto candidato governatore del centrodestra: la soddisfazione di Gallo Il coordinatore provinciale forzista: «Roberto l’uomo giusto al momento giusto»

Meloni: “Proroga stato emergenza è ipotesi folle”

La leader di Fratelli d’Italia: "Gestire pandemia nel rispetto della Costituzione e delle prerogative parlamentari" Afferma: “Apprendiamo dalla stampa...

Al via gli esami di maturità per oltre 500 mila studenti

Al via oggi dalle ore 8,30 gli esami di maturità per oltre 500 mila studenti dell'ultimo anno delle superiori: si tratta di...

COMUNICATO STAMPA:”IO CREDEVO IN TE” IL CORTO CONTRO L’ABBANDONO DEGLI ANIMALI DI GIUSEPPE COSSENTINO CON NUNZIO BELLINO DIVENTA VIRALE

Squadra vincente non si cambia. Ed ecco che Giuseppe Cossentino e Nunzio Bellino tornano insieme sul set e segnano un nuovo straordinario ...

Commenti recenti