Brexit: Westminster finalmente ha avuto l’approvazione

Ci sono voluti ben tre anni e sette mesi, cambi di governo, sostituzioni di leadership ma alla fine è stato raggiunto un voto di approvazione su Brexit. Westminster, la sera di mercoledì 22 gennaio ha approvato in via definitiva il testo di Boris Johnson, dopo il consenso della Regina Elisabetta II, manca solo l’approvazione del Parlamento Europeo.

L’accordo sulla Brexit era già stato approvato dalla camera dei Comuni lo scorso dicembre. Gli ultimi ostacoli da superare sono stati i 5 emendamenti difesi dalla camera dei Lord ma poi respinti in toto dai Comuni. In particolare, tre sono i temi centrali da affrontare: il diritto automatico di restare a tempo indeterminato per i 3 milioni e mezzo di cittadini europei residente nel Regno Unito, il diritto dei figli minorenni dei rifugiati di ricongiungersi con la famiglia e il potere da attribuire ai tribunali di divergere o meno dalle sentenze della corte europea in determinate circostanze.

Immagine correlata

Per il primo la camera ha respinto l’emendamento poiché avrebbe vanificato il processo per il “settled status” che è già in corsa da diverso tempo e per cui si sono mobilitate già 2 milioni e 700 mila persone. Per il secondo invece non c’è stata una opposizione in linea di principio: il ministro Stephen Barclay ha sostenuto l’idea, motivando il respingimento dell’emendamento perché non consono al testo in discussione.

Ora mancano solo pochi passi all’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea: nel pomeriggio di giovedì la legge è stata promulgata dalla Regina, che ha apposto il sigillo reale, poi mancherà solo l’approvazione da parte di Bruxelles. Invece, la discussione al Parlamento Europeo è prevista per la prossima settimana, ma non dovrebbero nascere intoppi. Così Johnson riuscirà a mantenere la sua promessa di portare a termine il divorzio entro la fine di gennaio.

fonte: www.giornalettismo.com

Tags from the story
, ,
Written By
More from Redazione

Rivoluzione Eni, la neutralità carbonica sarà il punto di svolta

Il 14° Rapporto di sostenibilità di Eni rilancia: neutralità carbonica nel lungo...
Read More