28 Novembre 2022, lunedì
Home Consulente di Strada Videocitofono in condominio: serve autorizzazione?

Videocitofono in condominio: serve autorizzazione?

Ebbene, è sempre meglio avvisare i condomini dell’intenzione di installare questo tipo di impianto, ma non serve una loro autorizzazione. Il videocitofono non può inquadrare parti private di altri condomini, ma solo parti comuni con visuale strettamente necessaria allo scopo per il quale è stato installato.

Secondo l’articolo 1102 del codice civile, secondo cui ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

PESCA, DI GIUSEPPANTONIO CHIEDE ALLA REGIONE DI DEFINIRE IL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA RIPRESA DELL’ ATTIVITA’ NEI PORTI, SPIAGGE E LAGHI ABRUZZESI

PESCA, DI GIUSEPPANTONIO CHIEDE ALLA REGIONE DI DEFINIRE IL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA RIPRESA DELL' ATTIVITA’ NEI PORTI, SPIAGGE E LAGHI ABRUZZESI

Capodanno fuori porta: idee viaggio

A cura di Marilena Lombardi La serata del 31 dicembre si avvicina e l’Italia offre molti posti dove poter...

Frana Ischia, Silvestro (FI): ”Stato di emergenza necessario, grazie a tutti i soccorritori”

'll Governo sta cercando di fare il massimo per la gravissima frana verificatasi ad Ischia. Lo stato di emergenza ed il piano...

Nuovi accordi con le compagnie petrolifere

Comunicato Stampa Nuovi accordi con le compagnie petrolifere: oltre 70.300.00 di euro di investimenti per gli Accordi disviluppo sostenibile....

Commenti recenti