2 Ottobre 2022, domenica
Home Consulente di Strada Concepimento: quando si ha diritto all'eredità?

Concepimento: quando si ha diritto all’eredità?


Secondo la legge, il nascituro non ancora concepito per poter succedere, anche per rappresentazione, deve essere stato indicato nel testamento come futuro successibile.
Come è stato confermato dalla giurisprudenza di legittimità, in tema di successioni per causa di morte, deve escludersi che chi non sia ancora concepito al momento dell’apertura della successione e, quindi, sia privo della capacità di rendersi potenziale destinatario della successione “ex lege” del “de cuius”, possa succedere per rappresentazione, essendo necessario, affinché operi la vocazione indiretta, che il discendente, in quel momento, sia già nato o almeno concepito.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Oroscopo per oggi domenica 2 ottobre 2022

Ariete (21 marzo-19 aprile) Il tuo umore ha certi alti e bassi e succede perché a volte insisti sul...

Napoli:”sempre più autorevole”

A cura di Luigi Castiello Dopo la vittoria allo studio San Siro di Milano contro il Milan il Napoli questo pomeriggio continua...

Programmi Tv per oggi 1 ottobre 2022

Pomeriggio su Rai 1 – ch 1 12:30 Linea Verde Life 13:30 Tg1

Voli internazionali +118,3%, Luce +103,4%, Gas +63,7%

COMUNICATO STAMPA DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI DEL 1-10-22 Prezzi: Unc, la top 30 dei rialzi Voli internazionali...

Commenti recenti