6 Ottobre 2022, giovedì
Home Arte & Spettacolo Menotti Art Festival Spoleto: Sold out per Espositori e Pubblico

Menotti Art Festival Spoleto: Sold out per Espositori e Pubblico

Numeri importanti per il Menotti art festival Spoleto nella formula oramai consolidata art in the City con 120 spazi espositivi che vanno a mettersi a confronto tra locations pubbliche, private, hotel, residenze storiche, gallerie, chiese, ristoranti ed altri enti pubblici e privati. In questo grande nucleo di esposizioni c’è un file rouge che è l’arte contemporanea e gli artisti contemporanei che in grande numero saranno presenti a Spoleto.Oltre 3000 saranno gli artisti presenti a vario titolo, ma non mancheranno anche musicisti e letterati ed accademici con docenti, ricercatori e studenti. I blocchi principali di questa edizione saranno il Chiostro di San Nicolò e la zona di piazza duomo con Il Caio Melisso, Ex Museo Civico, teatrino delle 6 e la zona di via saffi, oltre a Casa Menotti dove si terranno i concerti e la prestigiosissima mostra di Lorenza Altamore che espone opere inedite dedicate completamente alla musica.Proprio nella giornata di venerdì alle ore 11 si presenta la Mostra personale di Lorenza Altamore a cura del prof Enzo Dall’Ara ( in foto con Lorenza Altamore e Patrizia Dalla Valle)  che sarà aperta a Casa Menotti fino al 26 settembre. Per l’occasione partecipano alla giornata evento Luca Filipponi, presidente della kermesse, Paola Biadetti, direttore della comunicazione e dello Spoleto meeting Art, Tania di Giorgio, direttore musicale del menotti art festival Spoleto,la stilista Eleonora Altamore, il critico d’arte Sandro Costanzi, l’attore e regista Stefano de Majo che annuncia il suo ultimo lavoro di sperimentazione teatrale Pasolini-Caravaggio, oltre a dall’Ara ed Altamore Lorenza come protagonisti. A conclusione dell’evento ci sarà il concerto aperitivo a cura di Tania di Giorgio ( soprano) e Vanessa D’Aversa ( arpista).Soddisfatto il prof Luca Filipponi: ” Vorrei ringraziare la famiglia Monini per la lungimiranza e la generosità che dimostrano un grande amore per Spoleto aprendo uno spazio privato nello svolgimento di una funzione pubblica, culturale e comunicativa in ricordo dell’indimenticabile M°Giancarlo Menotti. La sfida che Spoleto deve raccogliere soprattutto nell’essere capaci di essere inclusivi ed attrarre persone da tutto il mondo”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Questa è la vera Inter. Barcellona kapput

A cura di Luigi Rubino Uniti si vince. Nella  grande notte di Champions League, contro una avversario ostico come...

Prof.ssa Angela Procaccini: ’’ Vivere e lavorare all’insegna del Prossimo, della Cultura, della Legalità e della Solidarietà è un impegno che porto avanti ormai...

A cura di Ionela Polinciuc Con l’evoluzione della civiltà umana, alle abilità e competenze primarie (forza fisica, abilità, inventiva)...

Museo Novecento In occasione della FLORENCE ART WEEKpresenta PASSIONE NOVECENTODa Paul Klee a Damien Hirst

Museo Novecento  In occasione della FLORENCE ART WEEKpresenta  PASSIONE NOVECENTODa Paul Klee...

Petrolio: Opec+ taglia produzione

COMUNICATO STAMPA DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI DEL 5-10-22 Petrolio: Opec+ taglia produzione Unc: ora tutti inguaiati!

Commenti recenti