8 Agosto 2022, lunedì
Home News L'Italia si prepara alla riapertura post Covid: inizia l’allentamento delle restrizioni

L’Italia si prepara alla riapertura post Covid: inizia l’allentamento delle restrizioni

A cura di Ionela Polinciuc

Da oggi non si dovrà più indossarle all’aperto, ma bisognerà sempre portarle con sé e metterle in caso di assembramenti o situazioni dove non sia possibile stare a distanza dalle altre persone. La decisione di togliere l’obbligo all’aperto è un altro passaggio simbolico verso la fine delle restrizioni perché la misura era stata decisa con il decreto del 13 ottobre del 2020, quando a palazzo Chigi c’era ancora Giuseppe Conte.

Inizia l’allentamento delle restrizioni. Già prima del 31 marzo potrebbero esserci cambiamenti anche sul Green pass.

Da oggi basta mascherine all’aperto e riaprono le discoteche. All’aperto, tutti senza la mascherina. E in discoteca si torna a ballare. Un doppio passo verso l’uscita dalla pandemia. Il percorso individuato dal governo comincia oggi e termina il 15 giugno, quando scade l’obbligo vaccinale per gli over 50.

Per coloro che hanno fatto tre dosi di vaccino anti Covid-19, il green pass diventa illimitato. Chi ha avuto il Covid-19 entro sei mesi dalla seconda dose avrà green pass illimitato, come se avesse fatto tre dosi; mentre chi è risultato positivo prima della seconda dose di vaccino, dovrà fare il richiamo.

Per le persone che hanno contratto il virus ma non sono mai state vaccinate, il green pass rafforzato, o super green pass, dura sei mesi dall’infezione. Dunque una condizione uguale ai parzialmente vaccinati. Al termine, questi come gli altri, potranno solo assicurarsi il green pass base con tampone antigenico o molecolare per lavorare e per pochissime altre attività. 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Oroscopo lunedì 8 agosto 2022

                                   

Oroscopo domenica 7 agosto 2022

                      Ariete (21 marzo-19 aprile)

Oroscopo sabato 6 agosto 2022

                  A CURA DI TELEBLULANOTTE Ariete (21 marzo-19 aprile)

Soverato, “picchiata perché ho chiesto di essere pagata”.

Ha chiesto di essere retribuita per il lavoro prestato come lavapiatti, ma ha ricevuto una vera e propria aggressione fisica con schiaffi...

Commenti recenti