24 Luglio 2021, sabato
Home Mondo Cronaca nel Mondo Paura Covid a Tokyo, possibili Olimpiadi a porte chiuse

Paura Covid a Tokyo, possibili Olimpiadi a porte chiuse

Le Olimpiadi che cominceranno il prossimo 23 luglio a Tokyo potrebbero non avere pubblico: è quanto ha ipotizzato il primo ministro del Giappone, Yoshihide Suga, preoccupato per l’aumento di contagi nella capitale a 3 settimane esatte dall’inizio dei Giochi.

“La sicurezza e la protezione del popolo giapponese sono la massima priorità con la quale decideremo le azioni“, ha detto Suga, ipotizzando come “possibile” che i giochi si svolgano a porte chiuse.   Il mese scorso era stato stabilito un limite di 10mila persone sugli spalti oppure il 50% dei posti occupati a seconda delle sedi delle gare.

I casi di Covid-19 sono aumentati dalla fine dello stato di emergenza, il mese scorso. Le attuali misure restrittive ridotte, in scadenza l’11 luglio, potrebbero essere prorogate ed essere quindi ancora in vigore al momento dell’inizio delle Olimpiadi, secondo quanto riferiscono i giornali giapponesi, e prevedono la presenza di un massimo di 5mila spettatori agli eventi sportivi.

Il Giappone ha finora registrato un numero di casi e di morti per la pandemia piuttosto contenuto, ma solo l’11% della popolazione è completamente vaccinato. Dall’inizio della pandemia, si sono registrati 802.038 contagi e 14.754 decessi su una popolazione di 126 milioni di abitanti; solo a Tokyo, i contagi sono stati 174.675 e i morti 2.220.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Green pass tra gioie e dolori: l’economia, forse, riparte

Con l'indice Rt che schizza a 1,26 l'approvazione del green pass è l'àncora di salvezza per numerose attività che hanno sofferto la...

Comunicato stampa: Premio Castello Sotto Le Stelle 2021

Aci Castello. Grande attesa per il Premio Castello Sotto Le Stelle 2021, in programma giovedì 22 luglio alle...

Tokyo: Buongiorno Italia; via alle gare, Malagò parla al Cio

A due giorni dalla cerimonia inaugurale, Tokyo 2020 è già partita con il prologo delle sue gare e a dare il via...

Letta tira dritto sul ddl Zan e il Pd fa muro contro gli attacchi di Renzi

Dalla giustizia al ddl Zan, Matteo Renzi ha ormai messo nel mirino il Partito Democratico e il suo segretario, Enrico Letta.

Commenti recenti