24 Luglio 2021, sabato
Home Salute Covid: SOS farmaci

Covid: SOS farmaci

Il tema più volte trattato riguarda la mancanza di medicinale. Cercando le cause e soluzione, interpellando industrie, grossisti, farmacisti, Regioni: si è scoperto gli abusi sui prezzi di farmaci antitumorali introvabili. Ma il problema nonostante le denunce, le multe, le norme adottate e i tavoli di lavoro istituiti, non si è mai risolto davvero: i farmaci continuano a mancare, in farmacia e negli ospedali. Il 38% di persone, secondo le indagini, è capitato di non trovarli. Nella metà dei casi questo ha causato ansia, peggioramento dei sintomi, effetti indesiderati dovuto al farmaco alternativo e in alcune occasioni persino il ricovero. Servono soluzioni condivise tra gli attori della filiera, ma anche tra Paesi, perché il problema riguarda tutti, non solo l’Italia.

Ma forse, proprio quanto sta accadendo nel corso di questa pandemia, con i governi nazionali che hanno dovuto mettersi intorno a una tavolo per affrontare le criticità sanitarie comuni, potrebbe essere l’occasione di una svolta decisiva anche per questo problema. D’altronde lo abbiamo visto, viviamo in un sistema interconnesso, dipendiamo l’uno dall’altro e senza collaborazione, la salute e la prima a farne le spese. E questo vale ancora di più per un sistema interrelato e globale come quello della produzione dei farmaci.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Green pass tra gioie e dolori: l’economia, forse, riparte

Con l'indice Rt che schizza a 1,26 l'approvazione del green pass è l'àncora di salvezza per numerose attività che hanno sofferto la...

Comunicato stampa: Premio Castello Sotto Le Stelle 2021

Aci Castello. Grande attesa per il Premio Castello Sotto Le Stelle 2021, in programma giovedì 22 luglio alle...

Tokyo: Buongiorno Italia; via alle gare, Malagò parla al Cio

A due giorni dalla cerimonia inaugurale, Tokyo 2020 è già partita con il prologo delle sue gare e a dare il via...

Letta tira dritto sul ddl Zan e il Pd fa muro contro gli attacchi di Renzi

Dalla giustizia al ddl Zan, Matteo Renzi ha ormai messo nel mirino il Partito Democratico e il suo segretario, Enrico Letta.

Commenti recenti