26 Novembre 2020, giovedì
Home Consulente di Strada Sospensioni zona arancione, come funziona?

Sospensioni zona arancione, come funziona?

Con la sospensione delle attività nelle  zone arancioni di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) è possibile entrare o restare in luoghi adibiti a tali attività? 

È consentito entrare solo per la ristorazione con asporto, laddove consentito fino alle ore 22, sempre con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze e comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale ed evitando assembramenti.

Sono sospese le attività nelle  zone arancioni di somministrazione di alimenti e bevande e di ristorazione svolte da centri culturali, centri sociali e centri ricreativi a favore del proprio corpo associativo?

La sospensione di attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi include anche la sospensione delle attività interne di somministrazione di alimenti e bevande e di ristorazione a favore del proprio corpo associativo, trattandosi di una attività subordinata e collaterale rispetto alla attività principale.

La sospensione delle attività nelle  zone arancioni di ristorazione disposta nelle zone c.d. arancioni e rosse, si applica anche ai ristoranti negli alberghi con riferimento ai clienti ivi alloggiati? È possibile per i clienti degli alberghi consumare i pasti presso ristoranti esterni convenzionati?

I ristoranti degli alberghi sono aperti per i clienti che vi alloggiano, anche nelle zone arancioni e rosse. Quindi è consentita (senza limiti di orario) la ristorazione solo all’interno dell’albergo o della struttura ricettiva in cui si è alloggiati. Qualora manchi tali servizio all’interno del proprio albergo o della propria struttura ricettiva il cliente potrà avvalersi di una ristorazione mediante asporto o mediante consegna “a domicilio” (eventualmente organizzata dall’albergo), nei limiti di orario consentiti, con consumazione in albergo.

La possibilità di continuare nelle  zone arancioni ad erogare oltre le ore 18 i servizi di ristorazione previsti per gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade vale anche per esercizi siti in altre strade extraurbane o secondarie a lunga percorrenza?

No, possono restare aperti oltre le ore 18 solo gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

‘La prima della scala’: l’evento verrà inaugurato il prossimo 7/12

Il prossimo 7 dicembre, verrà inaugurato ‘’La prima della Scala’’. A causa del covid purtroppo, il pubblico non ci sarà, ma è...

Il direttore dell’Aifa Magrini: il ‘nuovo’ vaccino sarà obbligatorio?

Il direttore dell’Aifa, Nicola Magrini dichiara ‘’Il vaccino in arrivo per il coronavirus è sicuro, perché tutte le fasi di validazione e valutazione sono rispettate, nessuna tappa è stata saltata".

Nuova BMW Motorrad: scopri tutte le caratteristiche

E’ stata presentata la nuova BMW Motorrad G 310 R, a tutti gli effetti con motore omologato a Euro 5 quindi non inquina....

Calcio mercato: Ekdal resterà nella Samp?

Parliamo di calcio mercato. Il giocatore Albin Ekdal non se ne andrà dalla sua amata Sampdoria. Il suo contratto è in scadenza...

Commenti recenti