Juventus-Atalanta 2-2: Ronaldo salva i bianconeri

La Juventus respinge l’attacco dell’Atalanta che, dopo nove vittorie di fila, sfiora la decima. Allo Stadium due calci di rigore realizzati da Ronaldo riprendono i bergamaschi che così restano a -9 in classifica, mentre i bianconeri allungano a +8 sulla Lazio.

La Juventus, che ritrova Dybala in attacco e de Ligt in difesa dopo i turni di squalifica, sembra partire bene e nei primi 5′ di gara la Joya mette in difficoltà Palomino e Toloi, ma senza rendersi davvero pericoloso. Poi i bergamaschi cominciano a giocare e tengono la Juventus nella sua metà campo con la prima occasione al 6′ quando Castagne crossa per Zapata che però di testa manda la sfera alta. Poco dopo Ilicic da buona posizione calcia sul fondo, ma l’Atalanta insiste, non fa toccare palla agli avversari e trova il meritato vantaggio al 16′: Freuler recupera palla su Dybala, sfera a Gomez che la dà a Zapata, pallone di ritorno e assist di esterno del Papu per il colombiano che in area colpisce col destro. La reazione piemontese è tutta sul piede di Dybala che al 18′ gira col sinistro, ma Gollini para; al 33′ invece il numero 10 bianconero si inventa un gran diagonale leggermente deviato in angolo da un difensore.

Nella ripresa scende in campo una Juventus con un piglio diverso e infatti i padroni di casa prendono campo e finalmente attaccano. Al 49′ Bernardeschi ci prova ma il suo tiro termina sul fondo, mentre al 54′ arriva il primo episodio chiave: de Roon, in area, respinge un cross con il braccio attaccato al corpo. Rigore e Ronaldo non sbaglia firmando l’1-1. Iniziano i cambi e Sarri inserisce Douglas Costa e Alex Sandro al posto di Bernardeschi e Danilo, mentre Gasperini smantella il suo tridente facendo entrare prima Pasalic per Ilicic, quindi Malinovskyi per Gomez e Muriel al posto di Zapata. Al 67′ un colpo di testa di Hateboer termina di poco sul fondo, mentre al 74′ un diagonale di Malinovskyi va sul fondo per un soffio.

Al 77′ la classe di Ronaldo: aggancio al limite e sinistro, ma Gollini salva i suoi. Al minuto 80 arriva il nuovo vantaggio bergamasco: palla a sinistra per Muriel che la passa a destra dove la raccoglie Malinovskyi che con un gran destro insacca. L’ucraino è scatenato e 5′ dopo va vicino al bis ma il suo sinistro termina sul fondo di un soffio. Sul dischetto si ripresenta Ronaldo che non sbaglia e firma il 2-2 finale.


Written By
More from Redazione

L’autrice Anna Grazioso presenta a Curti(CE) il suo romanzo “La stanza nel cuore”(Graus edizioni)

Sabato 12 ottobre presso la Biblioteca comunale di Curti(CE)ed in concomitanza con...
Read More