Maturità,il grande giorno. Il ministro Azzolina: “Felice di veder le scuole aperte”

Maturità, è il grande giorno. Da stamattina alle 8.30 in 2.700 licei e istituti si sono riaperte le aule per la prima volta dopo il lungo lockdown per accogliere i primi maturandi. Mezzo milione in tutto chiamati a sostenere un colloquio di un’ora davanti ai professori della classe. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha scelto l’istituto Quarenghi di Bergamo per essere vicina agli studenti: “La presenza dello Stato era doverosa – ha detto all’ingresso della scuola Its Giacomo Quarenghi – non è stata una passeggiata, questi esami di Stato non concludono un anno scolastico ma aprono il prossimo. Le scuole saranno aperte dal primo settembre per consentire la preprazione delle aule e l’anno scolastico inizierà dal 14”.

La ministra Azzolina ha sottolineato che “fare gli esami in presenza non era scontato”. “Non è stata una passeggiata, alcuni paesi europei li hanno cancellati. Questi esami non concludono l’anno scolastico ma fanno da collegamento con settembre. Sono molto felice di vedere oggi le scuole riaperte e di essere qui a Bergamo”.

Written By
More from Redazione

VESUVIUS FILM FESTIVAL: appuntamento giovedì 13 DICEMBRE ORE 11,30 CASINA POMPEIANA VILLA COMUNALE NAPOLI

  GIOVEDì’ 13 DICEMBRE ORE 11,30 PRESSO LA CASINA POMPEIANA IN VILLA...
Read More