14 Aprile 2021, mercoledì
Home News Copertura contributiva ai magistrati onorari

Copertura contributiva ai magistrati onorari

A ogni prestazione lavorativa, svolta sia in forma subordinata che autonoma, deve corrispondere la necessaria copertura contributiva e assicurativa. Anche per la magistratura onoraria. Sono state depositate le motivazioni della sentenza con la quale il Tribunale di Torino ha condannato il ministero della giustizia a pagare i contributi ai 10 vice procuratori onorari che avevano presentato ricorso contro l’amministrazione, inquadrandoli come co.co.co. (si veda ItaliaOggi del 15 luglio scorso). Il principio affermato dal giudice del lavoro Marco Buzzano sembra poter essere esteso non solo ai circa 1.700 Vpo in servizio, ma anche agli altri 5.500 soggetti che compongono il corpus della magistratura onoraria: giudici di pace, giudici onorari di tribunale, componenti privati di tribunali e corti d’appello minorenni, esperti di sorveglianza ed esperti di tribunale. Sebbene pagati a cottimo (98 euro al giorno, che diventano 196 se l’impegno lavorativo superi le 5 ore), nell’attività dei Vpo il tribunale torinese ha ravvisato i requisiti di assimilazione al lavoro dipendente previsti, ai fini fiscali, dall’articolo 50 del Tuir. «Si tratta certamente di rapporti di collaborazione aventi ad oggetto la prestazione di attività svolte senza vincolo di subordinazione», si legge nella sentenza, «il rapporto è sicuramente unitario e continuativo perché si svolge con assoluta regolarità (anche se non necessariamente con cadenza quotidiana) ed è caratterizzato da una retribuzione prestabilita». In sede di contenzioso l’Inps ha provato a negare il diritto dei Vpo ricorrenti all’iscrizione nella Gestione separata, per l’assenza di una specifica norma di legge e per l’impossibilità di effettuare un’applicazione analogica delle disposizioni riguardanti i comuni co.co.co..

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Anche in Italia si preparano test per la ripartenza dei concerti

In Spagna sono stati fatti test per far ripartire i concerti  ,a Barcellona si sono tenuti due live di prova, davanti a...

Napoli, la protesta dei lavoratori dello spettacolo: «Noi esclusi anche dai bonus»

I lavoratori dello spettacolo a Napoli sono scesi davanti al teatro Mercadante per manifestare le difficoltà di un settore completamente paralizzato dal...

Riaperture di cinema e teatri, il piano di Franceschini

Il ministro della cultura Dario Franceschini ha illustrato nell’incontro con gli esperti del Comitato tecnico-scientifico, una proposta scritta per riaprire in sicurezza appena sarà...

Calenda a Letta, primarie legittime ma le strade si separano

Enrico Letta segretario del Pd ha rilanciato le primarie per le elezioni amministrative "Le amministrative sono un banco...

Commenti recenti