13 Aprile 2021, martedì
Home News Ricavi occulti, prova all’ufficio

Ricavi occulti, prova all’ufficio

Nel caso di distribuzione occulta di ricavi, l’onere della prova è a carico dell’amministrazione finanziaria. È quanto emerge dalla sentenza 2614/2014 della Commissione tributaria regionale di Roma, secondo la quale se l’ufficio rileva che ci sia stata un’occulta distribuzione di utili tra i soci deve fornire la prova di quanto sostenuto senza limitarsi a enunciare il principio.
L’obbligazione tributaria, che ha origine privatistica e si concretizza nel dovere del contribuente di pagare una somma a titolo di tributo, ha natura pecuniaria rispetto a cui l’ufficio e il contribuente o obbligato sono sullo stesso piano. Per tali motivi spetta all’ufficio fornire la prova della legittimità della richiesta, non ricadendo sul contribuente/ricorrente l’onere di provare il credito vantato dalla pubblica amministrazione. Pertanto spetterà a quest’ultima fornire la prova del fatto costitutivo della sua pretesa, mentre, a prova fornita, spetterà al contribuente provare che il fatto non sussiste o è illegittimo.
Nel caso in esame il contribuente ha impugnato l’avviso di accertamento con cui l’ufficio determinava induttivamente ai fini Ires, Irap e Iva la maggiore imposta. La Ctp ha accolto il ricorso e l’amministrazione ha proposto appello eccependo l’illegittimità della notifica dell’atto nonché la ripartizione di utili extracontabili ai soci di una società a ristretta base azionaria.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Calenda a Letta, primarie legittime ma le strade si separano

Enrico Letta segretario del Pd ha rilanciato le primarie per le elezioni amministrative "Le amministrative sono un banco...

No Tav, scontri in Val Susa

In Val Susa ( San Sidero)  nella notte ci sono state delle tensioni tra No Tav e forze dell’ordine per l’avvio dei...

Protesta “Io apro”: scontri e bombe carta a Roma

Centro blindato a Roma e tutte le zone ztl chiuse per evitare assembramenti durante la manifestazione non autorizzata davanti a Montecitorio.

Minneapolis: polizia uccide afroamericano

Daunte Wright un ragazzo afroamericano di 20 anni è stato ucciso dalla polizia al Brooklyn Center, Minneapolis. L’episodio ha...

Commenti recenti