27 Luglio 2021, martedì
Home News Farmaci: dall'Ue logo per acquisti sicuri on line

Farmaci: dall’Ue logo per acquisti sicuri on line

Scatta il logo di sicurezza europeo per l’acquisto dei farmaci on line. L’iniziativa è stata annunciata dalla commissione europea nell’ambito della direttiva 2011/62 sui medicinali falsificati. Il nuovo regolamento di attuazione della direttiva definisce un logo comune per le farmacie on line e i requisiti tecnici per assicurarne l’autenticità. Il regolamento entrerà in vigore nelle prossime 4-6 settimane ma gli stati membri hanno un anno di tempo per preparare l’applicazione di questa misura e decidere specifiche condizioni e limitazioni come, ad esempio, non consentire la vendita online di farmaci soggetti a prescrizione medica. La contraffazione farmaceutica è un serio problema di sanità pubblica e il logo è stato pensato per identificare i siti web che lavorano con serietà e legalmente. Per capire se il sito web da cui si sta acquistando è in regola, bisognerà cercare il logo e cliccarci. A questo punto si verrà indirizzati al sito web dell’autorità nazionale di regolamentazione che elenca tutte le farmacie on line che operano legalmente e gli altri rivenditori di medicinali autorizzati e si potrà quindi controllare che la farmacia figuri sull’elenco.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Per Governo e Quirinale si profilano tre schemi, ma è un gioco tutto aperto

Ci sono almeno tre schemi sui tavoli della politica italiana, e non solo, che disegnano il futuro istituzionale del nostro Paese. I...

Roghi in Sardegna, due focolai ancora attivi.

Sono ancora attivi, ma la situazione sembra essere sotto controllo, due fronti del gigantesco rogo che nelle ultime ore ha devastato il...

Tokyo 2020, la 4 x 100 sl è d’argento: staffetta nella storia

'Italia conquista l'argento alle Olimpiadi di Tokyo 2020 con la staffetta 4x100 stile libero maschile, seconda in finale con il nuovo record...

Afghanistan: migliaia in fuga dai combattimenti a Kandahar

Oltre 22 mila famiglie afghane hanno abbandonato le loro case per sfuggire ai combattimenti nell'ex bastione talebano di Kandahar, hanno affermato oggi...

Commenti recenti