28 Maggio 2024, martedì
HomeNews"Feuromed," il Festival Euromediterraneo dell'economia alla Federico II di Napoli per il...

“Feuromed,” il Festival Euromediterraneo dell’economia alla Federico II di Napoli per il rilancio dell’Europa

A cura di Luigi Rubino

Il rilancio dell’Europa non può non partire dal Mediterraneo e dal Sud d’Italia. Il messaggio è stato lanciato nella 2 edizione di “Feuromed,” il festival Euromediterraneo dell’economia promosso dal “Quotidiano del Sud “che si è tenuto all’Università degli Studi di Napoli “Federico II.”

Alla tre giorni, dal 18 al 20 aprile, sono intervenuti oltre 60 relatori, tra cui il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano in collegamento video, il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi e voci autorevoli del Mediterraneo allargato, amministratori, delegati, presidenti di aziende e docenti universitari.

Tra i temi affrontati il nuovo hub energetico d’Europa, la messa in sicurezza del Paese, il raggiungimento di obiettivi  progettati per la costruzione del Ponte sullo Stretto, l’economia legata alla risorsa mare per una crescita comune che parti dal Mezzogiorno. 

La seconda edizione di “Feuromed” riparte quindi dalla carta di Napoli; un laboratorio di idee e proposte con una percentuale fissa del Pil per le grandi opere con un obiettivo preciso: costruire una classe dirigente del Mediterraneo, lontano dalla guerra e dalla violenza che purtroppo ancora imperversa a pochi chilometri dal territorio italiano.

“Il Pnrr può dare delle risposte per creare opportunità in specifici settori del Mezzogiorno d’Italia” Lo ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi intervenuto nella giornata conclusiva dei lavori  di “Feuromed.” 

Il primo cittadino di Napoli  nel suo discorso ha anche ricordato che serve un grande piano, insieme a quello che si sta facendo. Attraverso grandi strutture – secondo Manfredi – si può ridurre il gap con il Nord Europa, perchè a Napoli c’è una grande cultura dell’accoglienza ed è questo che abbiamo tanti studenti stranieri che vogliono venire nella nostra città – ha precisato il sindaco che ha poi ribadito il lungo lavoro svolto finora dall’amministrazione comunale con un fondo di investimenti di 2 miliardi. “C’è bisogno di fiducia. Servono quindi scelte importanti, anche con l’aiuto di investimenti privati ” – ha sottolineato Manfredi.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti