6 Maggio 2021, giovedì
Home Italia Economia B. Mps, ora si attende solo l'ok di Bruxelles

B. Mps, ora si attende solo l’ok di Bruxelles

Il cda di B. Mps ha licenziato il piano di ristrutturazione 2013-2017, dopo che venerdì scorso si era conclusa la trattativa con la Commissione europea. L’ultimo passaggio, scrive Mf, sarà l’ok di Bruxelles, atteso entro il 14 novembre quando sarà presentata la trimestrale. L’impianto generale rispecchia le nuove norme sui salvataggi bancari, che pure arriveranno a regime soltanto nel 2018. In sostanza, il nuovo modello di bail-in punta a tutelare i contribuenti, scaricando gran parte degli oneri della ristrutturazione sugli azionisti, sui possessori di obbligazioni subordinate, poi sugli obbligazionisti senior, fatta salva la tutela dei correntisti sotto i 100 mila euro. In questa direzione va l’innalzamento dell’importo dell’aumento di capitale da 1 a 2,5 miliardi. La maxi-ricapitalizzazione dovrà essere lanciata entro la fine del 2014 per ripagare così entro quello stesso anno 3 miliardi di Monti-bond, cioè più del 70% del totale, mentre il resto sarà rimborsato entro il 2017 mediante generazione interna di capitale.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Elisa Isoardi: “Ecco perché all’Isola non mi sono messa subito in bikini…”

Il dettaglio non era sfuggito ai telespettatori dell’ isola dei famosi  e ai fan di Elisa Isoardi: tra le concorrenti più attese di...

Recovery, il testo del Pnrr pubblicato dal governo.

  E' stato pubblicato sul sito di palazzo Chigi il testo del Pnrr trasmesso dal governo italiano alla Commissione europea, ecco alcune delle...

Addio Nick Kamen, icona degli anni ’80

È morto la scorsa notte, a 59 anni, l’ex modello e cantautore britannico, Nick Kamen. Combatteva dal 2018 contro un brutto male....

L’omicidio di Mario Cerciello Rega, ergastolo per Elder e Hjorth

Una vicenda nata dopo che i due americani, in cerca di droga a Trastevere, avevano rubato lo zaino del facilitatore dei pusher...

Commenti recenti