6 Giugno 2023, martedì
Home News Napoli, capitale Europea dello Sport 2026. Presentata la candidatura della città.

Napoli, capitale Europea dello Sport 2026. Presentata la candidatura della città.

A cura di Luigi Rubino

Napoli, capitale europea dello Sport 2026 ? La città e le Istituzioni sono pronte ad accettare questa
nuova avventura lanciata dall’Associazione Capitali Europee dello Sport. Bisognerà però aspettare
ottobre, quando gli organi competenti assegneranno la nomination tra le città candidate che dovranno
essere in grado, nello stesso tempo, di garantire non solo lo svolgimento delle discipline sportive, ma
anche migliorare il contesto sociale, l’integrazione e la qualità della vita.
Finora il titolo di “European Capital of Sport”, nato nel 2001 è stato assegnato a tre città italiane: Milano
(2009), Torino (2015) e Genova (2024). Si spera quanto prima che anche a Napoli possa essere
assegnato questo ambito riconoscimento.
Nel frattempo ci sarà da lavorare. ” Lo sport è fondamentale nell vita di una comunità perchè rappresenta
un’importante risposta ai bisogni di crescita e di socializzazione dei ragazzi e delle loro famiglie.
Dobbiamo quindi impegnarci al massimo, in sinergia con Governo e Regione per investire sulla
valorizzazione degli impianti e garantire ai giovani di tutti i quartieri la possibilità di fare sport – ha detto il
sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, nella conferenza stampa di presentazione che si è tenuta a
Palazzo S. Giacomo, sede istituzionale del Comune. La scelta di Napoli, capitale Europea dello Sport –
ha poi aggiunto il primo cittadino del capoluogo campano – sarebbe un riconoscimento anche dal punto
di vista economico con la possibilità di valorizzare tutta la filiera del turismo a carattere sportivo.”
All’incontro con i numerosi giornalisti presenti anche l’assessore allo Sport del Comune di Napoli,
Emanuela Ferrante, il presidente di “Sport e Salute” Vito Cozzoli, il presidente regionale del CONI,
Sergio Roncelli, Antonio Baldino, presidente del Credito Sportivo, il presidente ACES Italia Vincenzo
Lupatelli e Mario Zaccaria, presidente USSI Campania. Alla presentazione hanno partecipato anche in
collegamento video il presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli ed il presidente
Nazionale CONI, Giovanni Malagò.
“Candidare Napoli a Capitale Europea dello Sport 2026” è una sfida ed uno stimolo a porre lo Sport al
centro delle decisioni strategiche del Comune – ha dichiarato l’assessore allo Sport . Emanuela Ferrante
che ha poi aggiunto: ” Napoli ha tutte le caratteristiche e le potenzialità per ambire al titolo e per
candidarsi a divenire un polo di richiamo per turisti appassionati delle diverse discipline sporive,.”
Sergio Roncelli, presidente CONI Campania ha poi sottolineato: ” E’ una grande occasione. Dopo le
Universiadi 2019, la città di Napoli si prepara a poter rivivere un’altra grande avventura. Già quest’anno
sono tantissimi gli avvenimenti sportivi che si svolgeranno in città. E’ un programma eccezionale che
dimostra, che già adesso, Napoli è in grado di organizzare avenimenti di grande importanza.”
Il calendario degli eventi sarà sostanzioso e si svolgeranno in città per tutto l’anno. “Per Napoli – ha poi
aggiunto il presidente Nazionale CONI, Giovanni Malagò, intervenuto tramite collegamento video –
questa puo essere l’occasione giusta per dare rilancio alla città che ha tanta storia, tradizione e cultura a
partire proprio dallo Sport. “
” Questa è una sfida importante che noi sosteremo – ha detto Vito Cozzoli,
presidente di Sport e Salute. Ha un significato
non solo strategico, ma anche rilevante in termini di diffusione della pratica sportiva, di promozione
sociale e culturale dello sport e driver di sviluppo economico di turismo sportivo. Con il Comune di
Napoli – continua- abbiamo un buon rapporto. Su Napoli abbiamo investito tanto non solo in termini
economici, ma anche con progetti validi che riguardano il quartiere Ponticelli, l’Arenella e la Sanità, dove
sono state inaugurate nel giugno scorso due palestre. In Campania abbiamo assicurato la pratica
sportiva a 260 mila bambini della scuola primaria. Solo a Napoli ne sono 35 mila. La nostra
associazione sostiene, inoltre, 73 società sportive.”

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Simone Ollari: ”L’interesse per il cibo mi hanno portato ad esplorare nuovi territori”

A cura di Ionela Polinciuc Cucinare resta un atto di amore. La passione per la cucina accomuna uomini e...

Meloni in Tunisia: Incontro con il Presidente Saied sulla questione Energia e Migranti

A cura di Luigi CastielloOggi 6 giugno 2023, la Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni si recherà in Tunisia per incontrare il Presidente...

Maternità surrogata: Una battaglia che Fratelli d’Italia porta avanti

Ci si domanda, alla luce del diritto, se si può legittimamente chiedere ad un altro essere umano di contribuire con la propria...

Avance sul posto di lavoro: cose da sapere

Partiamo dal fatto che il datore di lavoro ha l’obbligo di tutelare l’integrità fisica e la personalità morale del lavoratore.

Commenti recenti