30 Novembre 2022, mercoledì
Home News OIL&NONOIL 2022: occhi puntati su rete distributiva carburanti

OIL&NONOIL 2022: occhi puntati su rete distributiva carburanti

COMUNICATO STAMPA

OIL&NONOIL 2022: IERI A ROMA LA PRESENTAZIONE. OCCHI PUNTATI SU RETE DISTRIBUTIVA CARBURANTI TRA COMPETITIVITA’ E TRANSIZIONE

Roma, 11 novembre 2022 – Si è svolta, giovedì 10 novembre, a partire dalle 11.30 a Palazzo Wedekind, la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2022 di OIL&NONOIL, l’evento fieristico dedicato alla filiera distributiva dei Carburanti e della Mobilità sostenibile, in programma presso la Fiera di Verona dal 16 al 18 novembre e organizzata da Piemmeti Spa in partnership con Pilat&Partners. 

“La centralità della rete distributiva in un nuovo equilibrio tra competitività e transizione”, questo il focus dell’incontro che anticipa l’apertura di OIL&NONOIL 2022, giunto alla sua 17esima edizione quale, ormai, punto di riferimento affermato per gli addetti ai lavori. E lo fa scegliendo la Capitale quale cornice del suo momento presentativo, per richiamare l’attenzione delle Istituzioni verso un comparto strategico, spina dorsale di una Mobilità protagonista delle profonde trasformazioni legate all’attuazione del PNRR e al pacchetto Ue Fit for 55.

Oltre cento le presenze registrate in Sala, per una conferenza stampa aperta da Giovanni Mantovani e Raul Barbieri, rispettivamente Presidente e Direttore generale di Piemmeti Spa, moderata dal triestino Riccardo Pilat, giovane founder di Pilat&Partners. 

Sentiti e significativi i contributi portati nel dibattito dai rappresentanti delle Sigle intervenute nel corso della mattinata, protagoniste dell’attività convegnistica che, a breve, si svolgerà parallelamente all’esposizione fieristica di OIL&NONOIL 2022. 

A partire dal contributo di Marina Barbanti,  Direttore generale di Unem – Unione Energie per la Mobilità, di quello del Segretario generale di Assopetroli Sebastiano Gallitelli, del Presidente di Federmetano Dante Natali, della Vicepresidente di Assogasmetano Costanza Zannoni, del Direttore generale di Assocostieri Dario Soria, del Presidente di Faib (Federazione autonoma italiana benzinai) Giuseppe Sperduto, del Presidente di Fegica (Federazione Gestori Impianti Carburanti e Affini) Roberto Di Vincenzo, e del Segretario generale di Fiap (Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali) Alessandro Peron. Senza dimenticare il messaggio fatto giungere dal Presidente di Assogasliquidi-Federchimica Andrea Arzà che sarà presente a OIL&NONOIL, pur non avendo potuto presenziare alla conferenza.

“OIL&NONOIL non è solo una Fiera, ma una grande comunità che sta evolvendo, divenendo sempre più un’Agorà in cui le realtà del settore si raccontano e si confrontano con il mondo della politica – ha dichiarato Pilat in apertura, introducendo gli interventi del deputato Ettore Rosato, già vicepresidente della Camera che ha ricordato il momento complicato vissuto da queste aziende, pilastro dell’economia nazionale e che affrontano una rivoluzione, assieme al loro indotto. Ad esse le Istituzioni devono risposte concrete ed efficaci, trasformando il momento di criticità attuale in un’occasione di crescita e di sviluppo. 

Mentre il contributo del deputato Luca Squeri ha sottolineato le complessità connesse alla Transizione e al passaggio alla mobilità elettrica, oltre all’impatto negativo che i fenomeni di illegalità hanno sulla concorrenza tra i gestori. 

Tra i successivi interventi, ricordiamo le parole di Marina Barbanti, Direttore generale di Unem, realtà presente alla manifestazione fin dalla sua prima edizione. La dottoressa Barbanti ha voluto ricordare come il settore negli anni abbia risposto alle sfide ambientali puntando su Ricerca e Sviluppo, lavorando ai fini della riduzione delle emissioni inquinanti di processi e prodotti. Ha poi sottolineato come lo stesso continui ad approvvigionare il mercato in modo differenziato, attraverso infrastrutture produttive, logistiche e distributive efficienti presenti su tutto il territorio nazionale, unitamente alla centralità della rete che va trasformata in funzione della distribuzione di prodotti basati su tecnologie diverse, valorizzando risorse umane e infrastrutturali già esistenti, nell’ambito del processo di decarbonizzazione in corso. Al riguardo, il settore propone l’utilizzo di carburanti liquidi e gassosi decarbonizzati.

L’intervento di Unem si è inoltre focalizzato sull’impegno nel proseguire il percorso inerente la produzione di prodotti di origine non fossile, ma rinnovabile, auspicando che la Transizione venga scandita secondo tempistiche che vadano di pari passo all’evoluzione tecnologica. Ha inoltre portato nella discussione l’importanza di ritornare a un corretta attenzione da parte delle Istituzioni sul settore che, negli ultimi anni, ha vissuto interventi definiti punitivi. 

A seguire, il Segretario generale di Assopetroli Gallitelli ha ribadito come per le imprese del comparto distributivo gli obiettivi di decarbonizzazione al 2050 rappresentino un vettore e, dunque, la loro tensione verso un futuro di carburanti a impatto carbonico neutrale o inesistente. Ha inoltre evidenziato la centralità del comparto distributivo nella Transizione energetica e la sua dimostrata capacità trasformativa che l’ha portato a saper accogliere le sfide che nel tempo si sono susseguite. Le stesse che negli ultimi anni sono andate verso i carburanti alternativi, con un’Italia divenuta eccellenza europea nella distribuzione di Metano e GNL. Ha infine anticipato la riflessione che Assopetroli porterà nel corso di OIL&NONOIL 2022 in tema di Fit for 55 e criterio di calcolo delle emissioni allo scarico, di cui disquisirà nel corso del dibattito a cui prenderà parte nell’ambito della manifestazione.

Questi temi e molti altri che animano la discussione interna alla filiera distributiva dei Carburanti e della Mobilità sostenibile troveranno spazio in OIL&NONOIL: “Lo specchio della trasformazione del settore”, come definita di recente dal Presidente di Piemmeti, Mantovani. 

L’appuntamento è per la prossima settimana a Veronafiere. 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Il disturbo post traumatico da stress: testimonianza di una ragazza

A cura di Marilena Lombardi Il disturbo post traumatico da stress (PTSD) è una forma di disagio che si...

Alla scoperta di Praga

A cura di Ionela Polinciuc Considerata una delle città più belle d’Europa. Attraversata dal fiume Moldava, la città si...

Mobbing: la persecuzione psicologica sul lavoro

A cura di: DI MAMBRO DOLORES- DOCENTE E PEDAGOGISTA “Sei un incapace, non andrai da nessuna parte se lavori in questo...

Tragedia Ischia: Adesso indaga la Procura

A cura di Ionela Polinciuc A poche ore dalla tragica e devastante colata di fango e massi che ha...

Commenti recenti