28 Novembre 2022, lunedì
Home Italia Cronaca Festival “Pianeta mare”: legame tra il mare e la Pellicola

Festival “Pianeta mare”: legame tra il mare e la Pellicola


A cura di Luigi Rubino

E’ in corso di svolgimento a Napoli, presso il museo della stazione zoologica “Antonio Dohrn” e al Cinema
Accademy Astra dell’Università degli Studi di Napoli, Federico II il Film Festival Internazionale “Pianeta
Mare”, evento straordinario realizzato in occasione del 150esimo compleanno dell’Acquario situato nel
cuore della Villa Comunale e che si concluderà sabato 8 ottobre.
Il programma iniziato ieri con l’apposizione di una targa dedicata a Etienne – Jules Marey, fisosofo
francese, precursore della cinematografia a “villa Maria” in via Posillipo, alla quale ha partecipato il sindaco
di Napoli, Manfredi, è proseguita alla stazione “Dohrn” con la proiezione di inediti lungometraggi sul tema
dell’ambiente marino per gli studenti delle classi dell’ I. I.S.S F. Saverio Nitti di Napoli che, accompagnati
dai loro insegnanti, ha posto varie domande agli esperti sul mare e la salvaguardia dell’ambiente quasi a 360 gradi.

Nella foto Mac Mizzsu Perczel, Presidente Associazione Culturale Pianeta Mare Darwin Dobrn


Al workshop ha partecipato per la prima volta anche “Radio Immaginaria,” un Network in Europa fatto,
diretto e condotto direttamente da ragazzi dagli 11 ai 17 anni.
Durante la kermesse sono previsti dibattiti, convegni e concorsi riservati alle scuole.
“ Bastano un paio di occhialetti per poter guardare con occhi diversi il mare, anche perché quando
nuotiamo non vediamo chiaro. Il mare rappresenta il 90% del volume di questo Pianeta che dovrebbe
chiamarsi pianeta mare e che noi viviamo alla trasformazione di anidride carbonica grazie alle piante
marine, al placton e alle foreste marine. I ragazzi – ci ha detto il presidente dell’Associazione culturale
Pianeta Mare Darwin Dohrn che ha curato e ideato il film Festival, Max Mizzau Perczel – hanno oggi,
attraverso il Film Festival, una possibilità in più di raccontare quello che pensano dell’ambiente e cosa
poter fare per il mare e l’ambiente marino attraverso lo smart food. Con un semplice gesto si può quindi
filmare e proporre poi il contenuto al Film Festival internazionale Pianeta Mare di Napoli.”

“Questa manifestazione cinematografica, che è alla sua prima edizione, rappresenta una novità, un
tentativo di connubio tra scienza ed arte che andrà avanti con tante sezioni, come quello dei concorsi
internazionali con 12 cortometraggi e 4 lungometraggi” – ci ha detto Antonio Borrelli, produttore,
operatore culturale e curatore del Festival.
Alla kermesse partecipano oltre 20 nazioni di tutto il mondo che saranno valutate da una giuria di qualità
composta dalla presidente Antonella De Lillo, Titta Fiore, presidente della Fondazione film Commissioni
Regione Campania, giornalista cinematografica, Gina Annunciata, coordinatrice e docente Scuola di Cinema
Accademia di Belle Arti di Napoli, Matt Frost, biologo marino e Ado Hasanovic, regista e direttore artistico
Festival “Passaggi d’autore”- Intrecci mediterranei di Sant’Antioco.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Oroscopo per oggi lunedi 28 novembre 2022

Ariete (21 marzo-19 aprile) Gli Arieti, devono riflettere molto attentamente prima di prendere una decisione, poiché i nativi tendono...

Oroscopo per oggi domenica 27 novembre 2022

Ariete (21 marzo-19 aprile) Qualcuno nel tuo stretto entourage potrebbe chiedere il tuo aiuto, e se non ti mostri...

Frana Ischia, Silvestro: “Vicini ad Ischia, un plauso al Teatro San Carlo per lo stop”

Le notizie che ci arrivano da questa mattina da Casamicciola ci lasciano senza parole. - commenta il senatore Francesco Silvestro - La...

Valditara: “Umiliazione fattore di crescita nella scuola.”

A cura:Di Mambro Dolores - Docente e Pedagogista Il Ministro dell’Istruzione propone di mandare gli alunni violenti ai lavori socialmente utili come fattore...

Commenti recenti