1 Dicembre 2021, mercoledì
Home News Hair Beauty Italy Ets il Presidente Enrico Garofalo: ‘’Vogliamo essere riconosciuti come...

Hair Beauty Italy Ets il Presidente Enrico Garofalo: ‘’Vogliamo essere riconosciuti come professionisti’’

A cura di Ionela Polinciuc

La categoria artigiana in particolare il settore dei parrucchieri uomo-donna, make up e centri estetici, hanno

subito sempre ingiustizie. La pandemia di certo non ha aiutato acconciatori, estetiste e tutto il comparto del

benessere, il governo nei vari dpcm non ha agevolato la categoria lasciando scivolare il fondo bilaterale per

gli artigiani. Sindacati e associazioni hanno solo speculato senza mai risolvere i veri problemi.

Il direttivo dell’associazione è composto da 9 componenti, da 7 diverse regioni d’Italia.

Il 17 e 18 ottobre si è tenuto il consiglio d’amministrazione a Torre del Greco (Na) In presenza 6 componenti

del direttivo, 2 in videoconferenza ed uno assente. Regioni presenti: Calabria- rappresentata dal consigliere

Filippo Matalone, Molise – rappresentata da Michelino di Maria, Toscana- rappresentata da Emmanuele

Vele. Campania- rappresentata da Antonio Sorrentino, Rosario Panariello, Garofalo Enrico. In videoconferenza erano presenti: Ramona Ronci dalla Regione Lazio e Rossella Lovecchio dalla Regione Piemonte. Ospite all’evento il Prof. Avv. Giuseppe Catapano, consulente del lavoro Giuseppe Longobardi, Dott.ssa contabile Nunzia Ulloa, Dott. Alfredo Mariani. Il Presidente Enrico Garofalo ci spiega come nasce l’associazione e qual è l’obiettivo numero uno che l’associazione deve raggiungere.

Presidente Enrico Garofalo, come nasce l’associazione Hair Beauty Italy?

‘’L’associazione Hair Beauty Italy, nasce a Roma il 26 luglio 2020. Ci siamo costituiti e riuniti presso il ‘’ Grand

Hotel Tiberio’’. In quella sede, noi abbiamo fondato e costituito l’associazione.’’

Di cosa si occupa la vostra associazione?

‘’Principalmente, l’associazione mira a obiettivi comuni per la categoria. Diciamo che sostiene e difende i

diritti per la categoria. Stiamo cercando di ottenere delle convenzioni istituzionali proprio per dare il

massimo supporto alla categoria. Creare un rapporto diretto con le istituzioni per avere un dialogo di

confronto.’’

Quali sono i programmi futuri?

‘’ I programmi futuri sono il riconoscimento come associazione datoriale e sindacale. Associazione di

riferimento per tutto il comparto del Beauty.’’

Quali sono le iniziative che per voi hanno una priorità maggiore?

‘’ Iniziative varie, diffondere l’iniziativa facendo fiere ed eventi. Organizzare un convegno e convocare tutti gli associati di tutta Italia, referenti regionali, provinciali e comunali. Convenzioni che noi abbiamo stipulate e vogliamo ancora stipulare sia con i privati che con i pubblici per dare il massimo di benefit a tutti coloro che saranno i nostri associati.’’

Avete già deciso qualcosa che nell’immediato futuro sarà realizzato?

‘’ Si, certo! Abbiamo già uno studio di consulenza del lavoro, uno studio legale che viene rappresentato dal

Prof. Avv. Giuseppe Catapano e abbiamo varie convenzioni tra cui SIAE e A.U.G.E. Poi, altri servizi a dei costi

contenuti ma nello stesso tempo di altissima qualità e professionalità, avvalendosi dei migliori

professionisti. Attualmente, siamo riconosciuti come artigiani all’albo della categoria. Il nostro obiettivo

principale è quello di ottenere il riconoscimento come professionisti, riconoscimento delle malattie

professionali, creare un nuovo regolamento sul rilascio delle licenze, listini prezzi e individuare tutte quelle

che sono risorse e finanziamenti a fondo perduto per le nuove tecniche e attrezzature per le proprie

attività. Questo cambierà la nostra posizione ai fini retributivi, fiscali, legali, maggior diritti.

Qual è il vostro slogan?

‘’ L’unione è il nostro punto di forza. Più saremo uniti, più saremo compatti e più potere contrattuale

otteniamo, ricevendo benefici per tutti i nostri associati e per tutti coloro che ne faranno parte.’’

Sponsorizzato

Ultime Notizie

In Grecia vaccino obbligatorio per gli over 60. Multe di 100 euro per chi non lo fa

Il primo ministro greco, Kyriakos Mitsotakis, ha annunciato che dal 16 gennaio vaccinarsi contro il Covid sarà obbligatorio per gli over 60, pena...

Draghi: “Pronti a intervenire di nuovo contro i rincari delle bollette”

 Il governo è pronto a intervenire di nuovo contro il caro bollette: lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel...

Perquisiti gli stalker no vax dell’infettivologo Bassetti

Dalle prime ore del mattino la Polizia sta eseguendo 9 perquisizioni nei confronti di altrettanti soggetti “no vax” sparsi su tutto il territorio nazionale,...

Come raggiungere la tranquillità finanziaria ?

Per TRANQUILLITÀ FINANZIARIA intendiamo il raggiungimento dei nostri obbiettivi finanziari e il pieno soddisfacimento di ogni nostra esigenza di natura finanziaria. Al fine di...

Commenti recenti