25 Luglio 2021, domenica
Home Sport Siamo in finale! Adelante, Italia!!!

Siamo in finale! Adelante, Italia!!!

Siamo in finale. Domenica a Wembley ci giocheremo il titolo dopo aver battuto la Spagna. È stata una partita soffertissima: Chiesa porta avanti gli Azzurri, Morata (subentrato nel secondo tempo), pareggia i conti ad una manciata di minuti dalla fine dei tempi regolamentari. Gli interminabili tempi supplementarie poi i calci di rigore  con l’ultimo, tirato magistralmente da Jorginho.           
Spagnoli molto forti
Una Spagna velenosa, velocissima: la scelta tattica di Luis Enrique di non giocare dall’inizio con una punta fissa (Morata) e di puntare invece sul “falso nueve” ha avuto un obiettivo preciso: risucchiare spazio alle spalle dei centrali difensivi italiani e permettere l’inserimento degli attaccanti.Il pressing  e la qualità degli iberici hanno poi moltiplicato le difficoltà. Ci hanno messo sotto a lungo.   «Giochiamo, porca miseria!» urlava il ct Mancini intorno al 35’, quando era  chiaro che  la palude spagnola ci avrebbe reso  più dense e difficili anche le cose più semplici. Stesso copione nel secondo tempo,con la Spagna insidiosa e  Donnarumma sempre più argine di un’Italia che soffriva molto.
I cambi: partita a scacchi
Dopo il vantaggio azzurro la pressione spagnola è aumentata, tanto che Mancini urlava a destra e a manca di alzare il baricentro.  Il tecnico spagnolo ha buttato dentro Morata  Moreno e Llorente, Mancini Berardi, Pessina, Toloi, Locatelli e Belotti. L’abbiamo vinta, soffrendo, ai rigori. Ora la finale. 
“Queste sono le partite ai rigori, è stata durissima, la Spagna è una grande squadra. Noi non abbiamo fatto la solita partita ma sapevamo che avremmo sofferto. Ci hanno messo un po’ in difficoltà all’inizio ma poi ci siamo messi sulle coordinate giuste”. Sono le parole di gioia del ct azzurroRoberto Mancinidopo il successo ai rigori degli azzurri 5-3 contro la Spagna che permettono alla Nazionale di staccare il pass per la finale degli Europei. “I meriti sono dei ragazzi che hanno creduto a tutto questo ma non è ancora finita, dobbiamo recuperare le forzee giocarci la finale”, conclude il mister. 

«Una gioia Indescrivibile. Abbiamo affrontato una grande Spagna, sono fortissimi, però quest’Italia ha un cuore grandissimo, non molla niente. Abbiamo sofferto fino alla fine senza mollare di un centimetro e alla fine è andata bene». Così Gianluigi Donnarumma dopo la vittoria dell’Italia sulla Spagna a Euro 2020 che ha regalato la finale agli Azzurri. «Ero sereno perchè sapevo che potevo aiutare la squadra che è stata fantastica. Ringrazio tutti, la gente, noi che ce l’abbiamo messa tutti, aggiunge. Sulla finale invece non si sbilancia: «Sono troppo scaramantico, non parlo. Mi godo la serata e solo da domani inizieremo a pensarci».

“E’ stata la partita più difficile che abbia mai giocato, complimenti alla Spagna per quello che ha messo in campo. Questa squadra ha dimostrato ancora una volta i valori, il cuore che contraddistingue gli italiani e la sorte ci ha premiato alla lotteria dei rigori. Una gioia sofferta quindi ancora più bella”. Così ai microfoni di Rai Sport Leonardo Bonucci.

Dopo l’ultimo rigore azzurro che ha sancito la vittoria dell’Italia contro la Spagna segnato da Jorginho èesplosa in tutto il Paese la festa dei tifosi italianiche si sono riversati nelle strade e nelle piazze per festeggiare la finale degli Europei conquistata dalla squadra di Mancini. Per le vie delle principali città italiane sono subito cominciati i caroselli di auto con il consueto suono dei clacson accompagnati da bandiere tricolori. 

PIERLUIGI CANDOTTI

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Green pass tra gioie e dolori: l’economia, forse, riparte

Con l'indice Rt che schizza a 1,26 l'approvazione del green pass è l'àncora di salvezza per numerose attività che hanno sofferto la...

Comunicato stampa: Premio Castello Sotto Le Stelle 2021

Aci Castello. Grande attesa per il Premio Castello Sotto Le Stelle 2021, in programma giovedì 22 luglio alle...

Tokyo: Buongiorno Italia; via alle gare, Malagò parla al Cio

A due giorni dalla cerimonia inaugurale, Tokyo 2020 è già partita con il prologo delle sue gare e a dare il via...

Letta tira dritto sul ddl Zan e il Pd fa muro contro gli attacchi di Renzi

Dalla giustizia al ddl Zan, Matteo Renzi ha ormai messo nel mirino il Partito Democratico e il suo segretario, Enrico Letta.

Commenti recenti