24 Luglio 2021, sabato
Home Mondo Libia, Governo: Dbeibah ottiene la fiducia

Libia, Governo: Dbeibah ottiene la fiducia

Come ben sappiamo in Libia il prossimo 24 dicembre dovranno votare. Attualmente però la Camera dei Rappresentanti di Tobruk, ha avuto la fiducia quindi, guiderà il Paese fino a tale data, il premier a capo è Abdul Hamid Dbeibah che avrà il compito di creare la squadra di ministri. L’esecutivo ha ottenuto 132 voti su 178 presenti. I media riportano che ci sono stati dei piccoli battibecchi, ma sui meccanismi di cambiamento della squadra, infatti oggi è previsto un altro incontro, dove potrà essere chiesto  di includere le conclusioni del Forum di Tunisi nella dichiarazione costituzionale. Il giuramento del nuovo governo avverrà tra qualche giorno, il 15 marzo a Bengasi presso la sede ufficiale della Camera dei rappresentanti, dove  i due esecutivi il premier Fayez al-Sarraj e Abdalla al-Thinni, cederanno tutti i poteri a Dbeibah.

Sul sito Al Marsad si legge: “Ricordiamo al nuovo governo che il suo mandato scadrà il 24 dicembre 2021 e che quindi si tratta di un governo ad interim”.  Ed ancora: Il governo ad interim ha adesso il grande compito di preparare tutto il Paese per le elezioni”.  Dbeibah, ha promesso che ‘’Non ci saranno più guerre in Libia. Né divisioni’’, ed è per questo che ‘’porteremo il Paese in salvo’’, conclude.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Green pass tra gioie e dolori: l’economia, forse, riparte

Con l'indice Rt che schizza a 1,26 l'approvazione del green pass è l'àncora di salvezza per numerose attività che hanno sofferto la...

Comunicato stampa: Premio Castello Sotto Le Stelle 2021

Aci Castello. Grande attesa per il Premio Castello Sotto Le Stelle 2021, in programma giovedì 22 luglio alle...

Tokyo: Buongiorno Italia; via alle gare, Malagò parla al Cio

A due giorni dalla cerimonia inaugurale, Tokyo 2020 è già partita con il prologo delle sue gare e a dare il via...

Letta tira dritto sul ddl Zan e il Pd fa muro contro gli attacchi di Renzi

Dalla giustizia al ddl Zan, Matteo Renzi ha ormai messo nel mirino il Partito Democratico e il suo segretario, Enrico Letta.

Commenti recenti