13 Aprile 2021, martedì
Home Sport L'Inter è in fuga. Cagliari e Udinese, squilli salvezza

L’Inter è in fuga. Cagliari e Udinese, squilli salvezza

Nel pomeriggio domenicale di serie A, l’Inter domina il Genoa e lo batte per 3-0. Giornata nera per le due genovesi (anche la Samp ko) e d’oro per Cagliari e Udinese


SAMPDORIA-ATALANTA 0-2
La Sampdoria gioca, l’Atalanta vince. Almeno nel primo tempo. La Dea con la testa al Real Madrid sembra non voler forzare, aspetta la squadra di casa e poi la colpisce. Un gol per tempo (Malinovskiy al 40° e Gosens al 70°) e uno annullato (a Maehle) e pratica archiviata. Il cinismo degli uomini di Gasperini, in tribuna (senza mascherina…) perché squalificato, paga. E i bergamaschi agganciano la Juve al quarto posto.


INTER-GENOA 3-0Dominio assoluto quello dei nerazzurri decisi a consolidare il primo posto, in attesa del posticipo tra Roma e Milan. Tre gol a zero ma risultato che poteva essere molto più rotondo. Santo Perin per il Genoa ma, almeno per tre volte, il portiere è dovuto capitolare. Lukaku mette subito in chiaro la situazione al 1°. Nel primo tempo anche una traversa di Barella. Per gli ospiti solo una conclusione di Scamacca: miracolo di Handanovic. Ripresa totalmente in controllo per l’Inter: reti di Darmian al 69° e Sanchez al 77° dopo estenuante verifica Var. Nerazzurri al comando con 56 punti. Chi li fermerà?


CROTONE-CAGLIARI0-2Primi minuti di marca crotonese che sprecano due occasioni d’oro. E Cagliari troppo pauroso per mettere il naso fuori dalla sua metà campo. Ma nella ripresa i sardi ci provano. E vincono, in 4 minuti. Proprio nel momento migliore per la squadra di casa arrivano le reti di Pavoletti al 56° e di Joao Pedro al 60° (su rigore). Il Crotone prova a riaprire la gara ma il palo nega a Ounas il gol della speranza. Lo stesso numero 7 fa espellere il sardo Lykogiannis al 75°. Ma neanche la superiorità numerica basta agli uomini di Stroppa capaci soltanto di colpire un altro legno al 90° (grande intervento del portiere Cragno su punizione di Pedro Pereira toccata quanto basta). Il Cagliari del neo allenatore Semplici respira; è a quota 18 anche se sempre nelle ultime tre. Il Crotone rimane fanalino di coda con 12 punti.


UDINESE-FIORENTINA1-0A Udine entrambe le squadre scendono in campo per non farsi del male. Un pareggio scialbo che andrebbe bene a tutti, allenatori compresi. A tutti, tranne che a Nestorovski che all’86° incorna in rete un cross perfetto di De Paul. L’Udinese sale a quota 28 e la Fiorentina non può neanche recriminare.
PIERLUIGI CANDOTTI

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Protesta “Io apro”: scontri e bombe carta a Roma

Centro blindato a Roma e tutte le zone ztl chiuse per evitare assembramenti durante la manifestazione non autorizzata davanti a Montecitorio.

Minneapolis: polizia uccide afroamericano

Daunte Wright un ragazzo afroamericano di 20 anni è stato ucciso dalla polizia al Brooklyn Center, Minneapolis. L’episodio ha...

Serie A, sempre Inter. Vincono e soffrono anche le romane

Inter, sempre Inter, fortissimamente Inter. La trentesima giornata di serie A non cambia, anzi rafforza la leadership nerazzurra. Gara...

Oroscopo della settimana: dal 12 aprile al 18 aprile

Ariete La settimana vedrà Venere lasciare il tuo segno per traslocare in Toro. Se non hai trovato l’amore, vorrà...

Commenti recenti