4 Marzo 2021, giovedì
Home Italia Politica "Alternativa c'è": i dissidenti del M5S danno vita ad un nuova componente

“Alternativa c’è”: i dissidenti del M5S danno vita ad un nuova componente

E’ stata costituita alla Camera e al Senato la nuova componente “Alternativa c’è” composta dai cosiddetti dissidenti del M5s. A formare il nuovo gruppo sono ora 12 deputati ma se ne dovrebbero aggiungere altri nelle prossime ore. I deputati che entrano a far parte della nuova componente del Misto sono Massimo Baroni, Pino Cabras, Andrea Colletti, Manuela Corda, Paolo Giuliodori, Alvise Maniero, Maria Laura Paxia, Francesco Sapia, Arianna Spessotto, Rosa Alba Testamento, Emanuele Trano, Andrea Vallascas a cui si dovrebbe aggiungere a breve Paolo Romano. La richiesta dovrebbe essere comunicata dai deputati al termine dell’esame del Milleproroghe. 

Nel gruppo “Alternativa c’è” sono entrati alcuni dei parlamentari che maggiormente contestano la linea dei vertici M5s. Tra loro ci sono deputati al secondo mandato come Andrea Colletti, che già più volte si era espresso in dissenso con le scelte del Movimento. Secondo mandato anche per Corda, Spessotto e Baroni. Mentre Maniero è al primo mandato, ma è molto noto nel Movimento perché fu uno dei primi sindaci M5s (eletto a Mira). Sono invece alla prima legislatura Giuliodori, Paxia, Sapia, Testamento, Trano, Cabras e Vallascas. Tra chi sta valutando l’ingresso c’è anche Jessica Costanzo, anche lei al primo mandato: “Io resto convinta di aver solo anticipato una scelta di coerenza”, ha detto”. “Non appena i miei compagni di viaggio se ne accorgeranno faranno altrettanto e ci ricompatteremo. Lo dobbiamo ai milioni di elettori che hanno visto in noi l’ultima speranza e che ora si sentono traditi”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commercio online: l’evoluzione delle normative

A cura di Giuseppe Catapano  La continua evoluzione del commercio online e l’incremento dell’utilizzo delle piattaforme digitali degli ultimi...

Si può chiedere il bonus pubblicità per l’anno 2021?

Dal 1 al 31 marzo sarà possibile richiedere il bonus pubblicità. Utilizzando i servizi disponibili nell'area riservata del sito...

Posso liberarmi di una garanzia prestata per un mutuo ?

Senza l’accordo del creditore (la banca attuale o un eventuale nuovo istituto di credito se si sceglie la surroga), e senza che siano...

Si può abbandonare la casa coniugale?

L’abbandono del tetto coniugale è considerato un illecito contrario al matrimonio, da cui possono scaturire conseguenze, non solo di carattere civile, ma anche...

Commenti recenti