6 Maggio 2021, giovedì
Home Mondo Cronaca nel Mondo Covid in Cina, gli esperti dell'Oms chiedono altri documenti.

Covid in Cina, gli esperti dell’Oms chiedono altri documenti.

Come sappiamo, alla fine di gennaio, gli esperti dell’OMS sono andati a Wuhan, città dove è iniziato il Covid. I dati, consegnati fino ad ora, come ha affermato Tedros Adhanom Ghebreyesus: ”ha aggiunto importanti informazioni’’. Ma purtroppo, il team ha affermato che, la Cina si sarebbe rifiutata di consegnare altri dati ritenuti come ‘’chiave’’, la denuncia  è stata esposta da un membro della squadra, il microbiologo Dominic Dwyer. 

Cosa hanno chiesto? Servono più documenti, che trattano i casi iniziati già all’inizio di dicembre del 2019, fortunatamente però sono riuscita a parlare con il primissimo paziente che lo ha avuto. E dunque, poi è stato richiesto anche di esaminare campioni di sangue di almeno una centinaia di persone che lo hanno contratto. Ed ancora, molti sono i Paesi, che chiedono e cercano la verità (com’è partito il virus?). In America, nonostante l’era di Trump sia finita, Joe Biden ha bisogno che Pechino ‘’renda disponibili i suoi dati fin dai primi giorni dell’epidemia’’.  Nonostante ciò, Tedros ha orgogliosamente sottolineato che “Da inizio 2021 casi dimezzati nel mondo, effetto misure. Il numero di casi Sars-CoV-2 segnalati a livello mondiale è diminuito per la quinta settimana consecutiva’’. 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Che cosa succede quando passa il medico fiscale e non trova il lavoratore?

Se il medico fiscale si reca presso il domicilio indicato senza trovare il lavoratore, lascia un avviso, possibilmente a una persona presente in...

Sospensione cartelle fino al 31 maggio 2021

A cura di Luigi Fabriano Contributo Italia oggi  Per le cartelle e gli atti di accertamento stop alle notifiche fino...

Draghi ai ministri del turismo: ‘da metà maggio pass per viaggi in Italia’

Il presidente del Consiglio Mario Draghi "dalla seconda metà di maggio l'Italia riapre ai turisti: la pandemia ci ha costretto a chiudere,...

Operaia morta sul lavoro, due indagati

Luana D'Orazio, giovane operaia e anche giovane mamma, di un bambino di 5 anni. Viveva a Pistoia, con i genitori e il...

Commenti recenti