25 Febbraio 2021, giovedì
Home Italia Cronaca Ex Ilva, condannati 9 dirigenti per omicidio colposo di Lorenzo Zaratta

Ex Ilva, condannati 9 dirigenti per omicidio colposo di Lorenzo Zaratta

Lorenzo Zaratta, morto il 30 luglio del 2014 a causa di un tumore al cervello, sarebbe stato ucciso dalle emissioni velenose dell’Ex Ilva: è quanto sostiene la Procura di Taranto al termine dell’inchiesta sulle cause della malattia del bambino, deceduto all’età di soli 5 anni. Gli inquirenti hanno iscritto nel registro degli indagati 9 dirigenti che guidavano la fabbrica negli anni della gestione del gruppo industriale Riva. L’accusa nei loro confronti è di omicidio colposo.

Secondo i magistrati le sostanze avrebbero causato “una grave malattia neurologica al piccolo Lorenzo Zaratta che assumeva le sostanze velenose durante il periodo in cui era allo stato fetale” e questo ha fatto sì che il piccolo sviluppasse una “malattia neoplastica che lo conduceva a morte”. Nella perizia dei consulenti della famiglia Zaratta si legge tra l’altro che “numerosi corpi estranei” sono stati trovati nel cervello del bimbo, tra cui ferro, acciaio, zinco e persino silicio e alluminio.

Il caso del bambino, una delle vittime dell’inquinamento dell’acciaieria, è diventato uno dei simboli della questione ambientale tarantina.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Dpcm, Covid: domani in arrivo una prima bozza

E’ siamo agli sgoccioli: tra poco terminerà il Dpcm, ultimo dell’era di Giuseppe Conte.  So è tenuta in mattinata una videoconferenza  tra...

Microplastiche: identificate anche nella placenta

Una ricerca italiana ha riscontrato per la prima volta la presenza di microplastiche nella placenta umana. In totale sono state identificate 12...

Australia, un Koala riprende a camminare grazie a una protesi

E’ incredibile ora la storia che vi racconteremo, ci spostiamo in Australia, dove un dolcissimo koala Triumph, è nato senza una zampa,...

Sanremo 2021, nella categoria giovani ci sarà Wrongonyou

Nella categoria sezioni giovani del Festival di Sanremo, troveremo anche Wrongonyou, all'anagrafe Marco Zitelli, 30enne di Grottaferrata. Del grande evento nazionale pensa:...

Commenti recenti