23 Aprile 2021, venerdì
Home Italia Cronaca Maradona ,il suo amore per il calcio e le donne fino alla...

Maradona ,il suo amore per il calcio e le donne fino alla parentesi cocaina

Un’esistenza trionfale, sia sul campo che fuori: Maradona ,è noto pubblicamente, ha vissuto una vita sentimentale tempestosa. Il primo grande amore (forse unico) di Diego Maradona è stata Claudia Villafañe. La donna ha conosciuto Diego quando non era ancora El Pibe de Oro, era un ragazzo giovane, ma faceva già parlare i quotidiani sportivi del proprio paese. Il campione è stato sposato con Claudia dal 1989 al 2004, quando la donna ha ottenuto il divorzio. Nella sua autobiografia, Diego ha raccontato di aver tradito spesso la moglie, ma è stata lei il più grande amore della sua vita. Dopo Claudia, Diego ha avuto una relazione con Valeria Sabalain, con Veronica Ojeda, ma soprattutto con Cristiana Sinagra. Quest’ultima conosciuta durante l’esperienza a Napoli. Con lei ha trascorso una notte d’amore (o forse più di una), dalla quale è nato Diego Armando Maradona Jr. L’ultima compagna, in ordine di tempo, è stata Rocio Oliva.

Da Claudia Villafañe ha avuto due figlie, Da Dalma e Giannina, poi Diego Armando Maradona Jr., fino a Jana e Diego Fernando, l’ultimo arrivato che porta il suo nome e anche lui sembra essere fatto a sua immagine e somiglianza.

Maradona ha un posto nell’Olimpo del calcio, ma ne ha avuto uno anche nell’Ade. Ha visto il tetto del Mondo con l’Argentina e i bassifondi fra povertà e miseria; è stato innalzato a divinità azzurra dei 2 scudetti di Napoli, ha visto lucidare il suo ‘sinistro d’Oro‘, poi ha assaporato l’amaro giudizio di chi punta il dito verso un cattivo esempio, quando droga e amicizie pericolose ne offuscarono le gesta calcistiche. Una vita di alti e bassi, rollercoaster emozionante, capace di toccare vette che mai nessun calciatore è riuscito a toccare, salvo poi sprofondare nell’abisso, dal quale è sempre tornato a nuova vita.

Indimenticabili le gioie degli scudetti dell’87 e del 90, gli ultimi della storia partenopea. Si riscoprì Diego, uomo, fragile e solo durante i periodi della dipendenza, i fantasmi della cocaina ne macchiarono la reputazione, non il mito. Maradona, come accaduto a tanti grandi, è stato un genio maledetto. Il più grande che la storia del calcio abbia mai avuto. Diego è eterno.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Dap: rimozione del medico che ha lanciato l’allarme sanitario per 220 detenuti

a cura di Tiziana Demma estratto da IL DUBBIO Il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria ha chiesto la rimozione di  Choroma Faissal,  il responsabile...

Recovery: bozza da 191,5 mld, 57 al Green, 42 al digitale

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza ammonta complessivamente a 221,5 miliardi, di cui 191,5 riferibili al Recovery fund e 30 miliardi...

Il dem Romano a Raggi: “Vergogna, non riesco a seppellire mio figlio”

Il deputato Pd rivolto alla sindaca di Roma a 2 mesi dalla scomparsa del figlio: "Oggi sono 2 mesi...

Covid: varato il nuovo decreto, in CdM scontro sul coprifuoco

Il Consiglio dei ministri chiamato a dare il via libera al decreto per le riaperture dal 26 aprile è terminato.

Commenti recenti