14 Giugno 2021, lunedì
Home Consulente di Strada Quali ristori per i locali pubblici ?

Quali ristori per i locali pubblici ?

il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto Ristori. Contributi a fondo perduto per quasi 460 mila aziende e altre 6 settimane di cassa integrazione per i lavoratori, fondi ad hoc per alcuni settori e per gli straordinari delle forze dell’ordine. Il decreto – ha detto il ministro dell’Economia Gualtieri – valle 5,4 miliardi sull’indebitamento netto e 6,2 sul saldo netto da finanziare. 2,4 miliardi sono dedicati ai contributi a fondo perduto per le aziende che, causa il nuovo Dpcm, sono costrette a chiudere prima. Tra le categorie figurano anche taxi e ncc. I ristori saranno di importo più elevato e andranno anche alle aziende con fatturato superiore a 5 milioni di euro. L’Agenzia delle Entrate provvederà a bonificare sull’Iban le somme. Tutto questo entro il 15 novembre per chi, in passato, ha beneficiato del contributo. I ristori vanno dal 100% al 400%. Per tutti gli indennizzi previsto un tetto di 150 mila euro.  

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Il lato positivo di un conflitto

A cura di Giuseppe Catapano  Il conflitto può essere definito come una divergenza nella quale ciascuno degli attori coinvolti vuole imporre...

COMUNICATO STAMPA

I WEEKEND DEL GUSTO A VILLA TERZAGHI Riviera Romagna sul Naviglio Grande La Romagna a due...

La diffamazione in buona fede è reato?

Ebbene, come chiarito più volte dalla giurisprudenza, presupposto del reato di diffamazione è il cosiddetto «dolo generico» ossia una “malafede attenuata”. Non è cioè...

Morta la 18enne vaccinata con AstraZeneca

E' morta la 18enne ricoverata al San Martino di Genova per una trombosi. La giovane aveva fatto pochi...

Commenti recenti