16 Aprile 2021, venerdì
Home Mondo Cronaca nel Mondo Navalnyj,ipotesi avvelenamento smentito ma le autorità insorgono

Navalnyj,ipotesi avvelenamento smentito ma le autorità insorgono

 Aleksej Navalnyj è ancora in coma, stabile ma in gravi condizioni. Pronto per essere trasferito insieme alla moglie in Germania appena i medici lo consentiranno. L’eliambulanza partita nella notte dalla Germania arrivata da Berlino e offerta da un’Ong tedesca, è atterrata a Omsk con un team di medici a bordo. Ma i medici non stanno autorizzando il trasferimento.

Il vice direttore dell’ospedale siberiano Anatoly Kalinichenko ha dichiarato che i medici “non hanno trovato tracce di veleno nel corpo di Navalnyj”.
La dichiarazione contraddice quanto confermato dalla polizia dei Trasporti. Secondo quanto ha detto dall’ospedale Ivan Zhdanov, direttore del Fondo anticorruzione messo in piedi da Navalnyj, la polizia “riferito ai medici del ritrovamento della sostanza con cui è stato avvelenato” l’oppositore russo ma “rifiuta di rivelarne il nome” alla moglie Julija e ai suoi collaboratori dicendo che “è in corso un’indagine segreta”.

La sostanza secondo le autorità”è di pericolo mortale non solo per Aleksej ma anche per coloro che lo circondano, tanto che devono indossare tute protettive”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Europa League. Roma, è semifinale!

La Roma è in semifinale di Europa League. Dopo 180 minuti, tra andata e ritorno, i giallorossi (per la sesta volta nella...

Giudicate Voi, domenica 18 aprile in onda la tredicesima puntata

Domenica 18 aprile in onda una nuova puntata di “Giudicate Voi.” Giudicate voi è il talk show di approfondimento...

Giovannini: “50 miliardi per trasporti e infrastrutture, metà al Sud”

Il ministro dei Trasporti e delle mobilità sostenibili Enrico Giovannini sostiene: “nell'ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza ai trasporti e alle infrastrutture...

Varate le linee guida delle regioni per le riaperture

Le Regioni propongono le regole per far ripartire il Paese, anche nelle zone rosse. Le linee guide per la riapertura delle attività...

Commenti recenti