Inter-Conte: il divorzio sempre più netto

Mr Conte è pronto al divorzio conl’Inter: molti degli indizi portano in questa direzione perché il tecnico per restare vorrebbe avere pieni poteri o dirigenti “ammaestrati” alle sue volontà. Uno scenario difficile da immaginare perché Zhang vuole tenersi le chiavi della società o al massimo affidarle ai suoi due amministratori delegati, Marotta e Antonello.

L’unica strada che porta al divorzio è quella delle sue dimissioni. L’Inter non ha intenzione di licenziarlo: per fare una mossa simile servirebbero 60 milioni lordi da mettere nel bilancio 2020- 21 più i soldi da dare a un altro allenatore di grande livello. Chi? In pole position c’è Massimiliano Allegri, al quale il Psg strizza l’occhio, ma occhio a Mauricio Pochettino, libero dopo l’addio al Tottenham.

Written By
More from Redazione

Covid19, Nuovo Decreto: altre aperture per il 4 maggio

Gli italiani, anche dopo il 4 maggio, dovranno convivere ancora per chissà...
Read More