Usa, Trump esonera il procuratore che indaga sui suoi avvocati

Il ministro della Giustizia statunitense William Barr ha annunciato di aver rimpiazzato l'”attorney” (il procuratore) di Manhattan Geoffrey Berman, che ha incriminato l’ex avvocato personale del presidente, Michael Cohen, e che sta indagando anche sull’attuale avvocato personale del tycoon (ed ex sindaco di New York) Rudolph Giuliani, oltre ad aver gestito altri casi legati ad alleati di Trump.

  Quella di Trump è una mossa destinata a far discutere e ad alimentare sospetti di conflitti di interesse o di tentativi di ingerenza politica nella gestione della giustizia. Barr ha spiegato che Trump ha nominato Craig Carpenito, attuale attorney per il distretto del New Jersey, come procuratore facente funzioni a partire dal 3 luglio al posto di Berman, in attesa della conferma di Clayton.

Berman è uno dei procuratori più noti e potenti di New York. Tra i casi che ha seguito figurano quelli di Natalia Veselnitskaya, l’avvocata russa al centro dell’incontro alla Trump Tower nel Russiagate, da lui incriminata per ostruzione della giustizia in un’altra vicenda, e di Michael Avenatti, l’avvocato della pornostar Stormy Daniels, da lui accusato di estorsione contro la Nike. n.

Written By
More from Redazione

Reggio Calabria, “futuro al lavoro” partito il corteo

E’ partito a Reggio Calabria il corteo della manifestazione nazionale “Ripartire dal...
Read More