Calcio,ok a quarantena soft. Manca accordo per trasmettere in chiaro: i dettagli

 Con una circolare del ministero della Salute è arrivato l’ok definitivo alla quarantena soft per le squadre di calcio professionistiche. Il provvedimento amministrativo ufficializza quanto anticipato ieri all’Ansa dal ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora; la nuova direttiva prevede, in caso di una positività, l’isolamento del positivo e dei suoi contratti stretti e un test rapido per tutto il gruppo squadra nel giorno della partita, per consentire ai negativi di prendervi parte, con ritorno in isolamento a fine gara. I costi sono a carico dei club, a gara finita tutti di nuovo ad allenarsi in isolamento. 

Non c’è invece ancora, e si profila complessa, l’intesa per trasmettere qualche partita in chiaro, come richiesto dal ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora. Il ministro aveva prospettato un “ottimo accordo” vicino, parlando prima della finale di Coppa Italia, festeggiata nelle strade di Napoli con assembramenti ben più rischiosi di quelli che si vorrebbe evitare nei bar proponendo qualche partita anche per i non abbonati alle pay tv.

Se invece si troverà l’accordo, Dazn trasmetterà Hellas Verona-Cagliari sabato alle 21.45 anche sul proprio canale YouTube, e Sky manderebbe in onda Atalanta-Sassuolo domenica alle 19.30 anche sul proprio canale in chiaro Tv8, in entrambi i casi senza pubblicità. In ogni caso, non si parla di dirette in chiaro per le altre 12 giornate da recuperare. In attesa del campionato, il prologo della Coppa Italia ha soddisfatto la Lega Serie A.

Written By
More from Redazione

Formiche in ospedale S.Giovanni Bosco a Napoli, possibile chiusura reparti

La situazione all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli dopo il nuovo avvistamento...
Read More