ONU: il turismo registrerà cali. Il recupero? Previsto per il 2021

A causa del covid19, il numero di arrivi di turisti internazionali nel mondo potrebbe calare arrivando a una registrazione del -80%. E’ un dato fornito Organizzazione mondiale del turismo (ONU). Perché si sono verificati restrizioni dei viaggi, chiusura di aeroporti e confini. All’inizio dell’anno gli arrivi sono diminuiti del 22% e solo a marzo del 57%. Dunque ‘’Milioni di posti di lavoro sono a rischio in uno dei settori più ad alta intensità di lavoro dell’economia”, ha affermato il segretario generale Zurab Pololikashvili.

 Se si continuerà così, ci sarà una perdita dai 850 milioni a 1,1 miliardi di turisti internazionali, con un crollo da 910 miliardi di dollari a 1.200 miliardi di dollari nelle entrate delle esportazioni dal turismo, con un rischio di più di 120 milioni di posti di lavoro.

Ovviamente l’impatto non sarà uguale per tutto il mondo. Purtroppo si verificherà per primo in Asia e Pacifico. In America sono i meno ottimisti e in Europa sono convinti che riusciranno a recuperare già da metà anno. Soltanto il prossimo anno, secondo l’ONU: la domanda interna dovrebbe recuperare in modo veloce rispetto a quella internazionale.

Tags from the story
Written By
More from Redazione

Teatro,Week end con E. Dante e Ferrari a Spoleto

Emma Dante con “I messaggeri” dalle tragedie di Euripide e Sofocle e...
Read More