17 Giugno 2021, giovedì
Home Consulente di Strada I Lavoratori autonomi pagano le ritenute d'acconto?

I Lavoratori autonomi pagano le ritenute d’acconto?

Le ritenute d’acconto effettuate nei confronti dei liberi professionisti e/o lavoratori autonomi sono sospese dal decreto?

Il comma 6, articolo 62 del DL cura stabilisce che i contribuenti che, nel 2019, hanno percepito ricavi o compensi non superiori a 400mila euro, per gli stessi incassi, eventualmente realizzati tra l’entrata in vigore del “Cura Italia” e il 31 marzo prossimo, non subiranno l’effettuazione delle ritenute d’acconto da parte del sostituto d’imposta, a condizione che nel mese precedente non abbiano sostenuto spese per prestazioni di lavoro dipendente o assimilato.

Quelli che si avvalgono di tale opzione devono presentare un’apposita dichiarazione dalla quale risultino i requisiti per accedervi, poi, procedono al versamento con gli stessi tempi e i medesimi abbuoni in termini di sanzioni e interessi di tutti gli altri (1° giugno 2020 – il 31 maggio o mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a partire da maggio 2020). 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Salvini: “Chiederò a Draghi stop mascherine all’aperto”

Con l'Italia che si avvia alla zona bianca totale, il Governo è ora alle prese con il nodo principale: l'eventuale proroga dello Stato...

Denise Pipitone, Piera Maggio all’ex pm: “Piano con le segnalazioni”

L'invito della madre della piccola scomparsa 17 anni fa a Mazara del Vallo in Sicilia: “Credo alla buonafede della...

Italia, altri 3. È già agli ottavi

Altra notte azzurra all'Olimpico di Roma. E altro 3-0. L’ Italia sbarca agli ottavi di finale di Euro 2020 con un turno...

COMUNICATO STAMPA

Occhiuto candidato governatore del centrodestra: la soddisfazione di Gallo Il coordinatore provinciale forzista: «Roberto l’uomo giusto al momento giusto»

Commenti recenti