“Celeblueation”a Firenze, continua il successo della mostra antologica omaggio a Renato Balestra

Celeblueation, così intitolata la mostra antologica ispirata al Blu Balestra per celebrare il talento creativo del couturier Renato Balestra, una delle più prestigiose firme della moda italiana nel mondo, approda a Firenze, capitale dell’Arte, e precisamente nella suggestiva sede della Fondazione Zeffirelli in occasione di “Pitti Immagine Uomo 97” .

Prodotta da Armando Fusco e fortemente voluta da Pippo Zeffirelli, la mostra che prosegue fino al 2 febbraio 2020 vede protagonisti circa 300 pezzi tra bozzetti, disegni e abiti, testimonianze di un percorso che evidenzia l’evoluzione dello stile di Renato Balestra durante una lunga carriera costellata di successi. Si tratta di un’esposizione ampliata rispetto alle precedenti tappe, che si offre in un allestimento site specific nella cosiddetta Sala della Musica (oratorio del complesso monumentale di San Firenze realizzato nella seconda metà del Seicento, unica architettura completamente barocca di Firenze) e che comprende anche un’inedita selezione di pezzi che attestano gli esordi, quando ancora lo stilista adottava un’espressione pittorica per dare vita alle sue creazioni.

Il percorso espositivo prevede anche una “sezione teatrale”, più ricca rispetto alle precedenti edizioni della mostra, e impreziosita dalle creazioni dei costumi disegnati per Il lago dei cigni messo in scena dal Teatro dell’Opera di Belgrado, produzione per la quale Renato Balestra ha firmato per la prima volta anche le scene.
Questa mostra vuole essere anche un omaggio al couturier internazionale e alla sua eclettica personalità artistica, un tributo che dopo la tappa fiorentina proseguirà al Castello di San Giusto di Trieste, per poi volare verso est, fino ad arrivare in Thailandia.

 

Written By
More from Redazione

Festival di Venezia 2020: programma e ospiti di lunedì 7 settembre

Ecco tutti i film e gli eventi del Festival di Venezia 2020,...
Read More