12 Aprile 2021, lunedì
Home News Bici registrate e senza confini

Bici registrate e senza confini

Annotazione sul telaio della bicicletta di un numero identificativo da registrare al Ced del ministero. Accesso di biciclette, ciclomotori e motocicli alle corsie riservate ai mezzi pubblici. Possibilità di guidare in autostrade e superstrade motocicli di cilindrata pari almeno a 120 cc. Mentre la possibilità di evitare la decurtazione di punti sulla patente pagando una sanzione pecuniaria dovrà essere limitata a casi specifici e tassativi. Sono questi alcuni dei punti di maggior rilievo, insieme al cosiddetto ergastolo della patente, cioè la revoca definitiva per chi causa incidenti mortali (si veda ItaliaOggi del 19 luglio scorso), contenuti nel testo unificato del disegno di legge delega per la riforma del codice della strada, approvato dalla commissione trasporti della camera nella seduta di martedì 22 luglio. Il testo attende ora solo i pareri delle competenti commissioni prima di approdare all’esame dell’aula. Segna dunque una prima tappa fondamentale l’iter del disegno di legge C 731, licenziato un anno fa dal consiglio dei ministri, poi abbinato al ddl C 1588 e successivamente rielaborato dal comitato ristretto nel testo unificato che la IX commissione trasporti della camera ha modificato con l’approvazione di una serie di emendamenti. Il disegno di legge punta a una completa rivisitazione delle norme stradali, entro 12 mesi, partendo da un potenziamento dei poteri dello stato nei confronti dei gestori stradali spesso poco osservanti della legge. Tra i criteri della delega spicca la revisione della disciplina sanzionatoria, con una graduazione delle sanzioni in funzione della gravità della condotta. La possibilità di evitare la decurtazione di punti sulla patente pagando una sanzione pecuniaria dovrà essere limitata a casi specifici e tassativi. Aumenterà la possibilità di effettuare controlli remoti della circolazione e sarà più facile controllare anche i mezzi pesanti e che trasportano merci pericolose. Sotto esame le competenze delle diverse forze di polizia stradale con possibilità di creare ulteriori specializzazioni potenziando maggiormente il ricorso ai controllori ausiliari.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Giudicate Voi, domenica 11 aprile in onda la dodicesima puntata

Domenica 11 aprile in onda una nuova puntata di “Giudicate Voi” Giudicate voi è il talk show di approfondimento...

Tod’s: Della Valle chiama Chiara Ferragni in Cda

Il gruppo Tod's nomina Chiara Ferragni membro del Cda. Diego della Valle annuncia “la conoscenza di Chiara del mondo...

Morto il principe Filippo

Il principe Filippo d’Edimburgo 99enne consorte della regina Elisabetta, è morto dopo essere stato dimesso dall’ospedale a Londra a causa di una...

Europa League, la Roma trova tutto

Tutto in una sera: testa, cuore, gambe e una bella dose di fortuna. È la vittoria degli ultimi, dei giocatori derisi e...

Commenti recenti