11 Aprile 2021, domenica
Home Mondo Lavori 3 giorni a settimana, in pensione a 70 anni: la “ricetta”...

Lavori 3 giorni a settimana, in pensione a 70 anni: la “ricetta” di Carlos Slim

Lavorare tre giorni alla settimana, andando però in pensione a 70 anni. Questa la ricetta di Carlos Slim, il secondo uomo più ricco al mondo, per attuare una vera riforma del lavoro che sia sociale e personale. Una riforma che permetterebbe ai lavoratori di avere tempo per , con 11 ore lavorative a settimana contro le attuali 36 in media.

Secondo quanto riporta il Financial Times, Slim ritiene necessaria una ”radicale revisione” della vita lavorativa: lavorare più anni ma tre giorni alla settimana, anche 11 ore. E invece di andare in pensione a 50-60 anni bisognerebbe andarci a 70-75 anni:

”Con tre giorni di lavoro alla settimana avremmo più tempo per rilassarci, per una migliore qualità della vita. Avendo quattro giorni senza lavoro a disposizione sarebbe molto importante per generare nuove attività di intrattenimento e altre modalità per essere occupati”.

Slim ha poi sottolineato che con tre giorni si creerebbe una forza lavoro più produttiva, riuscendo allo stesso tempo ad affrontare le sfide legate alla longevità. L’istruzione anche andrebbe ripensata e

“non dovrebbe essere noiosa ma divertente. Bisognerebbe insegnare non a memorizzare le cose ma a ragionare”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Giudicate Voi, domenica 11 aprile in onda la dodicesima puntata

Domenica 11 aprile in onda una nuova puntata di “Giudicate Voi” Giudicate voi è il talk show di approfondimento...

Tod’s: Della Valle chiama Chiara Ferragni in Cda

Il gruppo Tod's nomina Chiara Ferragni membro del Cda. Diego della Valle annuncia “la conoscenza di Chiara del mondo...

Morto il principe Filippo

Il principe Filippo d’Edimburgo 99enne consorte della regina Elisabetta, è morto dopo essere stato dimesso dall’ospedale a Londra a causa di una...

Europa League, la Roma trova tutto

Tutto in una sera: testa, cuore, gambe e una bella dose di fortuna. È la vittoria degli ultimi, dei giocatori derisi e...

Commenti recenti