18 Giugno 2021, venerdì
Home News S.Pellegrino, bollicine per Expo

S.Pellegrino, bollicine per Expo

«Comunicare l’Italia dall’Italia». Anche per rispondere a questa filosofia S.Pellegrino, l’acqua stellata di Nestlè Waters che ha fatto del «live in italian» il suo claim pubblicitario a livello mondiale è salita sulla grande macchina di Expo 2015. L’investimento, superiore ai 6 milioni di euro serve a promuovere le bollicine del marchio e la sua mission in una doppia veste: unico caso tra i big dell’agroalimentare, S.Pellegrino sarà infatti sia l’acqua ufficiale dell’esposizione universale, sia quella di Padiglione Italia, con una piazza dedicata alle manifestazioni del brand e di tutte le bevande della galassia Nestlè waters. «Si tratta del coronamento di un percorso», spiega a ItaliaOggi Stefano Agostini, presidente e ceo del gruppo Sanpellegrino, «dopo essersi fatti portavoci dello stile italiano nel mondo, riusciremo a raccontare la nostra filosofia dell’Italia dall’Italia e credo che per i marchi, sia fondamentale spiegare il nostro territorio, comunicare dalla Penisola». Sottointeso, Milano. La metropoli si conferma, infatti, la piazza dove essere da qui a un anno. «Tutti le aziende potranno trovare visibilità, fare eventi, raccontarsi», conferma Diana Bracco, presidente di Expo 2015 spa che ieri con Giuseppe Sala, a.d. di Expo ha presentato l’accordo con Sanpellegrino. L’esposizione, poi, segna già un primato nelle partecipazioni: «come i 147 paesi aderenti a 11 mesi dalla manifestazione e i 55 padiglioni in costruzione da diverse nazionalità contro i 42 dell’intera edizione di Shanghai», sottolinea Piero Galli, general manager di Expo per la divisione Eventi. Nel dettaglio «l’investimento di Sanpellegerino sarà di 5 milioni per Expo e di 1,2 milioni per il Padiglione Italia», sottolinea Agostini, «quanto alla comunicazione, la campagna ‘‘live in italian’’ che è sempre stata on air soprattutto all’estero, come l’ultima con Pierfrancesco Favino, potrebbe arrivare anche da noi. Stiamo ancora studiando il budget e la creatività». Tutte le strategie, da oggi in poi, saranno legate a Expo a partire dalla bottiglia in edizione limitata che verrà distribuita da gennaio 2015 in 80 paesi per un totale di 180 milioni di esemplari. Nel progetto, presentato ieri a Larte, il ristorante milanese dei soci di Fondazione Altagamma, la bottiglia fa spazio al logo dell’esposizione universale sull’etichetta superiore. Infine le attività in loco legate anche alla gastronomia di cui Sanpellegrino si è sempre fatto ambasciatore: «Inviteremo gli chef a cucinare da noi, il food italiano infatti a differenza degli altri è stato l’unico che ha saputo evolvere in questi anni», conclude Agostini, «mentre la piazza Sanpellegrino ospiterà anche le altre etichette Nestlè Waters: da Sant’Anna alle bibite». Ieri, intanto, sempre con Altagamma, alcuni topbrand tra cui S.Pellegrino sono andati in scena all’outlet Fidenza Village nel primo Best of Italy, un concept store a tempo dedicato all’agroalimentare. In vetrina, fra gli altri, anche Domori, Cantine Ferrari, Illy e Grappa Nonino.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

C O M U N I C A T O S T A M P A

Esordi letterari: grande riscontro per il libro “Un esoterico amore” di Saverio Ferrara (Graus Edizioni) Romanzo...

Che valore ha una chat in un processo ?

Il Codice civile è nato quando ancora gli sms e le e-mail non esistevano, né il legislatore si è mai preoccupato di...

Confcommercio, crollo dei consumi nel 2020, persi 126 miliardi di euro

"Con un calo complessivo dei consumi dell'11,7%, pari ad oltre 126 miliardi di euro, il 2020 ha registrato il peggior dato dal...

Juve in lutto, addio Boniperti. Europei, l’Olanda aspetta gli Azzurri

È morto nella notte Giampiero Boniperti, presidente onorario della Juventus che il prossimo 4 luglio avrebbe compiuto 93 anni. La storica bandiera bianconera,...

Commenti recenti