15 Luglio 2024, lunedì
HomeArte & SpettacoloCompie 90 anni Giorgio Armani il re della moda

Compie 90 anni Giorgio Armani il re della moda

A cura di Clara Sardella

Compleanno importante per lo stilista ambasciatore del made in Italy nel mondo, che ha creato una moda senza tempo 

Oggi a casa Armani non sarà un giorno qualunque perché è quello in cui “re” Giorgio compie 90 anni. Lo stilista, infatti, è nato a Piacenza nel 1934.

Novant’anni vissuti pienamente con un inizio alla facoltà di Medicina, studi interrotti per il servizio militare, e un cammino che lo ha portato a essere un indiscusso maestro di stile e di eleganza.

Parte dal gradino più basso il giovane Giorgio come commesso alla Rinascente di Milano. Ma non passainosservato e Nino Cerruti lo chiama a disegnare la moda del
marchio Hitman.

Sarà il primo passo verso una carriera nata dal basso e arrivata ai vertici assoluti: “Vorrei, con la mia storia, essere un esempio, uno stimolo e ricordare a tutti che il lavoro vero porta lontano”, disse lo scorso anno nel discorso in occasione della sua laurea honoris causa in Global Business Management dell’Università Cattolica del Sacro Cuore della sua Piacenza.

Per arrivare però a vedere il suo nome nell’universo delle griffe di moda, bisognerà attendere il 1974 con la linea Armani by Sicons, mentre l’anno successivo fonda l’azienda omonima insieme al compagno Sergio Galeotti (scomparso 10 anni dopo). Da quel momento è una continua ascesa, sempre convinto che “la legge del lusso non è aggiungere, ma togliere”. 

Tra i suoi must la giacca destrutturata e il tailleur, entrambi rivisitati con
grande successo e di color beige, grigio e, soprattutto, il suo blu-Armani.

Nella sua carriera unica ha collaborato anche con Hollywood, disegnando i costumi di scena per diversi film che hanno fatto la storia del cinema, a partire da quelli indossati da Richard Gere in “American Gigolo”, e vestendo numerose celebrità sui red carpet.

L’attrice Cate Blanchett che lo considera un idolo assoluto da sempre, scelse un suo capo per la prima foto ufficiale: “Non potevo permettermelo, ma fu un’operazione di autostima di grande successo”. Sophia Loren conobbe il re della moda italiana
quando ancora lavorava da Nino Cerruti a Parigi: “Era un ragazzo
bellissimo, una presenza che dava sicurezza e grondava classe” e da lì nacque un legame di amicizia che dura ancora oggi.

Anche nello sport Armani si distingue proponendo uniformi eleganti e funzionali dallo stile inconfondibile, come stilista ufficiale della squadra olimpica italiana,dalle Olimpiadi di Londra nel 2012 fino a quelle di Parigi 2024.

Nel 2008 inoltre, diventa patron della squadra di basket Olimpia Milano portandola a vincere sei scudetti.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti