30 Novembre 2022, mercoledì
Home News NETFLIX CAMBIA LE CARTE IN TAVOLA

NETFLIX CAMBIA LE CARTE IN TAVOLA


A cura di Luisa Russo
Netflix cambia scenario in materia di regole. In origine nasce come noleggio di Dvd e videogiochi, ma ad
oggi è la maggiore società statunitense nella distribuzione di film, serie tv ed altri contenuti. Viene
fondata nel 1997 da Reed Hastings e Marc Randolf in California, e la sua capitalizzazione conta in borsa
oltre 150 miliardi di dollari. Netflix offre un servizio streaming in abbonamento senza pubblicità su
dispositivi collegati ad internet sia fissi che mobili, ma permette anche di scaricare i contenuti per una
visione dei programmi da poter seguire o vedere in assenza di internet. I piani di abbonamento
determinano un account ed una password a cui possono collegarsi più dispositivi contemporaneamente.
Quindi un account, una password più spettatori simultaneamente una specie di divisione del bene. Ma la
decisione del pagamento dei più dispositivi collegati ad un unico profilo cambia. Verrà inserito in
aggiunta al singolo piano d’abbonamento un costo aggiuntivo, per chi dovesse collegarsi da un
dispositivo diverso da quello di origine. Ma i feedback di tale decisione dopo un esperimento fatto a
partire dalle zone dell’America del Sud non hanno dato i risultati sperati. Esempio in Argentina c’è chi
già ha deciso di disdire o cancellare l’abbonamento, passando alla concorrenza di Disneyplus, e Prime
Video. Si è scelta la zona esperimentale quella dell’America del Sud proprio perché in quel emisfero si è
riscontrato che un solo account era la base della radice per più e più dispositivi, e questo non giova affatto
al mercato del colosso. In aggiunta a questo cambio di costo sarà introdotta voci corrono da novembre il
tempo dell’inserzione commerciale ovvero la pubblicità; abbassando così il costo dell’abbonamento. Per
un ora di programmazione è prevista un’inserzione della durata totale di 4 minuti, non ovviamente
trasmessa in un unico momento ma ripartita in più passaggi. Questo cambio di regole però non sembra
aver intaccato minimamente l’abbonato di altri stati differenti dal Sud America. Netflix oggi è anche una
casa produttrica, la sua avventura in questo settore è iniziata nel 2013 con la produzione della sua prima
serie tv House of Cards- Gli intrighi del poter. A chi più e chi meno buona visione a tutti.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Ischia: In aiuto il Comune di Sorrento

A cura di Ionela Polinciuc La tragedia che ha colpito Ischia mette in ginocchio ancora una volta il Sud.

La guerra ed i rincari

A cura di Marilena Lombardi Il 20 febbraio 2022 segna la data di inizio della guerra tra Russia ed...

Inflazione stabile a novembre

A cura di Ionela Polinciuc Secondo le stime provvisorie per il mese di novembre resi noti proprio oggi dall'Istat,...

I programmi in tv oggi, 30 novembre 2022

Vediamo insieme cosa ci propone la programmazione televisiva di mercoledì 30 novembre 2022 FILM Rai Due...

Commenti recenti