30 Novembre 2022, mercoledì
Home News Il 4 Novembre è la festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate

Il 4 Novembre è la festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

A cura di Luigi Castiello
Il 4 novembre, si celebra in ricordo dei nostri caduti, la giornata della Unità nazionale e delle Forze Armate.
Terminata la Grande Guerra, nel 1919 si avvertì il dovere di istituire una festività per celebrare la conseguita Unità nazionale e le Forze Armate che tanto avevano dato al Paese.
La maggior parte delle famiglie italiane aveva Il subito almeno un lutto a causa del conflitto.
Il Paese era devastato, martoriato ed impoverito nacque all’unisono un forte senso di appartenenza all’unità nazionale.
Profondamente avvertita nella coscienza del Paese, da quel giorno e sino a oggi.
Dal 1919 la Festa Nazionale è stata un giorno festivo del calendario sino al 1976 fino a quando, con l’intervento della legge 54 dell’8 cessarono di essere considerati “festivi” alcuni giorni di feste civili e religiose. La celebrazione del 4 novembre è rimasta inalterata nonostante i vari cambiamenti politici avvenuti in questi anni.
Il presidente Mattarella ha sottolineato la propria gratitudine a quanti si sono sacrificati, nelle fabbriche, nelle campagne, nelle città, nelle piccole borgate, in ogni casa, “ne sono stati, in tanti modi, protagonisti”.
Il 4 novembre è testimonianza esplicita del legame davvero stretto e intenso tra il Paese e la sua componente militare; uomini e donne che oggi prestano servizio esattamente come i valorosi soldati che combatterono, un secolo addietro, nel più terribile conflitto europeo.
Il “Popolo Italiano”, esprime profonda gratitudine ai militari, soprattutto alle forze impegnate nelle missioni umanitarie, i nostri militari hanno pagato un prezzo altissimo, in termini di perdita di vite umane, per aver contribuito al supporto e al mantenimento della stabilità e sicurezza in tante aree, travagliate da conflitti, crisi e miseria. Ai tanti nostri connazionali, che, con generosità, aderendo al senso del dovere, proprio del loro servizio, vi hanno perso la vita, saremo sempre riconoscenti.
Nazioni Unite, Unione Europea e Alleanza Atlantica sono gli elementi cardine, per evitare conflitti.
Purtroppo in questi ultimi mesi, nel vecchio continente stiamo assistendo ad una vera e propria guerra tra Ukraina e Russia dove a pagare il prezzo più alto sono i civili, soprattutto donne e bambini innocenti.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Ischia: In aiuto il Comune di Sorrento

A cura di Ionela Polinciuc La tragedia che ha colpito Ischia mette in ginocchio ancora una volta il Sud.

La guerra ed i rincari

A cura di Marilena Lombardi Il 20 febbraio 2022 segna la data di inizio della guerra tra Russia ed...

Inflazione stabile a novembre

A cura di Ionela Polinciuc Secondo le stime provvisorie per il mese di novembre resi noti proprio oggi dall'Istat,...

I programmi in tv oggi, 30 novembre 2022

Vediamo insieme cosa ci propone la programmazione televisiva di mercoledì 30 novembre 2022 FILM Rai Due...

Commenti recenti