28 Novembre 2022, lunedì
Home Salute MENTE E CUORE L’ETERNO CONFLITTO

MENTE E CUORE L’ETERNO CONFLITTO

Ogni qual volta che occorre fare una scelta importante, si avvia in noi un
processo conflittuale nel quale entrano in gioco il cuore e la mente e resta
difficile scegliere le ragioni della mente o quelle del cuore. Due forze molto
diverse che talvolta ci spingono verso la stessa direzione, altre invece si
scontrano trascinandoci verso una tempestiva risoluzione.
Optare seguendo la ragione si valuta in maniera meticolosa ogni aspetto, si
applica un ragionamento considerando i pro e contro, con il rischio di fare una
scelta poco felice che discosta del tutto dalle emozioni, mentre seguendo
solo il sentimento e l’intuito ci si affida alla realtà istintiva con il frangente di
essere travolti da impulsi implicando la vulnerabilità dei sentimenti stessi.
Tuttavia non possiamo indentificare questi due poli come uno migliore
dell’altro, poiché se la ragione è rappresenta dall’equilibrio, riflessione,
mediazione, razionalità e responsabilità e ci rimanda a cosa occorre fare per
evitare il ripetersi di errori già commessi in passato, in codesto modo si profila
una sorta di arresto e restrizione, mentre il cuore oltre a scandire il ritmo
dell’esistenza, segue le passioni e i sentimenti, parla di affetti, ci fa sollevare
e spingerci oltre.
Perfino l’individuo più razionale durante la propria esistenza incontra momenti
in cui la passione prende il sopravvento sulla logica e questo capita nelle
svariate scelte di vita sia sentimentali, di amicizia e di lavoro.
Il contesto storico nel quale viviamo non di rado influenza gli individui nelle
proprie scelte e nel caso seguano solo il cuore senza ascoltare la ragione
vengono definiti fragili e deboli, privi di carattere e pur di compiacere sono
costretti a reprimere i propri sentimenti con il rischio di apparire superficiali e
distaccati.
Occorre ricordare che l’uomo è dotato di sentimenti, pulsioni umorali e
passionali, possiede la razionalità e non rappresenta una macchina che
agisce di pura razionalità seguendo schemi ben definiti. Accade che di fronte
a decisioni difficili tra lo scegliere l’aspetto razionale o quello del cuore
scaturiscono sentimenti di insicurezza che si tramutano in una generale
sofferenza esistenziale, per cui necessario trovare un determinata stabilità.
Determinata fermezza è possibile solo attraverso una sintonia e
un’integrazione tra ragione e cuore, nel giusto equilibrio, mediante un punto
d’incontro senza estromettere dalla mente ciò che arriva dal cuore, piuttosto
occorre accogliere e dare un senso a questi sentimenti.

Indispensabile tenere presente che per ognuno esiste una scelta individuale
che in un determinato momento può apparire giusta, pertanto resta utile
convergere mente e cuore in modo da considerare responsabilmente che
entrambi risultano importanti e nel momento in cui il cuore mediante i
sentimenti ci mostra il cammino, la mente ci designa in che modo percorrerlo
e attraverso la loro unione possiamo raggiungere la perfetta armonia
interiore.

A cura di:
DOCENTE PEDAGOGISTA
DI MAMBRO DOLORES

Sponsorizzato

Ultime Notizie

PESCA, DI GIUSEPPANTONIO CHIEDE ALLA REGIONE DI DEFINIRE IL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA RIPRESA DELL’ ATTIVITA’ NEI PORTI, SPIAGGE E LAGHI ABRUZZESI

PESCA, DI GIUSEPPANTONIO CHIEDE ALLA REGIONE DI DEFINIRE IL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA RIPRESA DELL' ATTIVITA’ NEI PORTI, SPIAGGE E LAGHI ABRUZZESI

Capodanno fuori porta: idee viaggio

A cura di Marilena Lombardi La serata del 31 dicembre si avvicina e l’Italia offre molti posti dove poter...

Frana Ischia, Silvestro (FI): ”Stato di emergenza necessario, grazie a tutti i soccorritori”

'll Governo sta cercando di fare il massimo per la gravissima frana verificatasi ad Ischia. Lo stato di emergenza ed il piano...

Nuovi accordi con le compagnie petrolifere

Comunicato Stampa Nuovi accordi con le compagnie petrolifere: oltre 70.300.00 di euro di investimenti per gli Accordi disviluppo sostenibile....

Commenti recenti