6 Ottobre 2022, giovedì
Home Consulente di Strada Quando si può licenziare per scarso rendimento?

Quando si può licenziare per scarso rendimento?


La Cassazione precisa che il datore di lavoro può licenziare il proprio dipendente per scarso rendimento purché dimostri che questi non ha raggiunto il risultato pattuito o comunque non ha svolto in modo adeguato la prestazione dovuta a causa di una propria condotta negligente.
Questo comportamento da parte del dipendente, può essere un giustificato motivo soggettivo di licenziamento. Nel caso di impugnazione del licenziamento, l’onere della prova della legittimità del recesso ricade sul datore di lavoro, il quale deve dimostrare che il mancato raggiungimento dell’auspicato risultato produttivo sia derivato da colpevole e negligente inadempimento degli obblighi contrattuali da parte del lavoratore nell’espletamento della sua normale attività.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Questa è la vera Inter. Barcellona kapput

A cura di Luigi Rubino Uniti si vince. Nella  grande notte di Champions League, contro una avversario ostico come...

Prof.ssa Angela Procaccini: ’’ Vivere e lavorare all’insegna del Prossimo, della Cultura, della Legalità e della Solidarietà è un impegno che porto avanti ormai...

A cura di Ionela Polinciuc Con l’evoluzione della civiltà umana, alle abilità e competenze primarie (forza fisica, abilità, inventiva)...

Museo Novecento In occasione della FLORENCE ART WEEKpresenta PASSIONE NOVECENTODa Paul Klee a Damien Hirst

Museo Novecento  In occasione della FLORENCE ART WEEKpresenta  PASSIONE NOVECENTODa Paul Klee...

Petrolio: Opec+ taglia produzione

COMUNICATO STAMPA DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI DEL 5-10-22 Petrolio: Opec+ taglia produzione Unc: ora tutti inguaiati!

Commenti recenti