2 Ottobre 2022, domenica
Home Consulente di Strada Diritto all'anonimato della madre biologica: quando finisce?

Diritto all’anonimato della madre biologica: quando finisce?


Prima di tutto, bisogna sapere che una donna ha diritto di lasciare in ospedale il proprio bambino appena partorito e di rinunciare al riconoscimento del figlio come madre.
La legge, consente che, al momento della formazione dell’atto di nascita, venga rispettata l’eventuale volontà della madre di non essere nominata in modo da non lasciare traccia della sua maternità e di impedire in futuro la sua identificazione in quanto madre del bambino.
Invece, per quanto riguarda la madre che partorisce in seguito ad una procedura di fecondazione assistita: in questo caso, sarà tenuta a dichiarare la propria identità nell’atto di nascita e, quindi, semmai le fosse passato per la testa, dovrà rinunciare al parto in anonimato.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Oroscopo per oggi domenica 2 ottobre 2022

Ariete (21 marzo-19 aprile) Il tuo umore ha certi alti e bassi e succede perché a volte insisti sul...

Napoli:”sempre più autorevole”

A cura di Luigi Castiello Dopo la vittoria allo studio San Siro di Milano contro il Milan il Napoli questo pomeriggio continua...

Programmi Tv per oggi 1 ottobre 2022

Pomeriggio su Rai 1 – ch 1 12:30 Linea Verde Life 13:30 Tg1

Voli internazionali +118,3%, Luce +103,4%, Gas +63,7%

COMUNICATO STAMPA DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI DEL 1-10-22 Prezzi: Unc, la top 30 dei rialzi Voli internazionali...

Commenti recenti