6 Ottobre 2022, giovedì
Home Mondo Cronaca nel Mondo Gli ucraini avanzano ancora: 'Riconquistati oltre 20 insediamenti in 24 ore'

Gli ucraini avanzano ancora: ‘Riconquistati oltre 20 insediamenti in 24 ore’

Le forze ucraine hanno riconquistato nelle ultime 24 ore oltre 20 insediamenti che erano stati occupati dai russi: lo ha reso noto lo Stato Maggiore delle Forze Armate dell’Ucraina in un post su Facebook, secondo quanto riporta Ukrinform.

“Le forze ucraine continuano a liberare dagli invasori russi gli insediamenti nelle regioni di Kharkiv e Donetsk”, prosegue il messaggio sottolineando che “il nemico continua ad attaccare le posizioni ucraine, conducendo ricognizioni aeree e tentando di prendere misure per riguadagnare terreno”.

L’esercito ucraino ha inflitto “perdite significative” alle forze russe, prosegue lo Stato Maggiore: “Secondo le informazioni disponibili, la 810ma Brigata di fanteria navale
(con sede a Sebastopoli, nella Crimea annessa alla Russia) ha perso quasi l’85% dei suoi uomini.

Altri militari russi hanno il morale e lo stato psicologico estremamente bassi, e molti di loro si rifiutano di tornare nell’area delle ostilità”.

Gli attacchi russi, in particolare, hanno provocato la morte di almeno 4 civili nelle regioni di Kharkiv e Donetsk, nell’Ucraina orientale. Una persona è stata uccisa e altre due sono rimaste ferite nei bombardamenti della città di Kharkiv, ha scritto il sindaco, Ihor Terekhov, su Telegram, sottolineando che è stato colpito “un edificio residenziale nel quartiere di Novobavarsky”. Da parte sua, il capo dell’amministrazione militare regionale del Donetsk, Pavlo Kyrylenko, ha scritto su Telegram che “l’11 settembre i russi hanno ucciso tre civili nella regione di Donetsk: a Velyka Novosilka, Romanivka e Bakhmut. Altre otto persone sono rimaste ferite”.

Diverse esplosioni sono state udite la notte scorsa nella città di Zaporizhzhia, come rifrisce su Telegram il segretario del Consiglio comunale della città, Anatolii Kurtiev.   Nella notte tra l’11 e il 12 settembre “si sono sentite forti esplosioni in città”, ha scritto Kurtiev, aggiungendo che successivamente “la situazione a Zaporizhzhia era relativamente calma”.

E a causa delle sconfitte subite in Ucraina, Mosca ha deciso di licenziare il comandante del Distretto militare occidentale della Russia: lo afferma l’intelligence di Kiev,
secondo quanto riporta il Kyiv Independent. Secondo l’intelligence, il tenente generale russo Roman Berdnikov, che aveva comandato l’intervento russo in Siria ed era stato nominato comandante del Distretto militare occidentale il 26 agosto, è stato rimosso. E intanto il comandante ceceno Ramzan Kadyrov annuncia il ritorno delle sue unità speciali d’élite sul campo di battaglia ucraino.

L’ex presidente Medvedev, attuale vicepresidente del consiglio di sicurezza russo, ribadisce però le condizioni per l’avvio di un negoziato: “La capitolazione
totale del regime di Kiev alle condizioni della Russia”.

Ieri un allarme aereo ha riguardato tutta l’Ucraina. Lo riporta Unian, secondo cui ci sono state esplosioni e blackout in diverse regioni, soprattutto nell’est del Paese. Nexta riferisce anche di missili russi lanciati dal mar Nero, pubblicando anche un video. Le forze armate ucraine sono arrivate a Hoptivka, un valico di frontiera sul confine ucraino-russo, nel distretto di Dergaci nella regione di Kharkiv, come ha riferito il 130/mo battaglione dell’esercito ucraino in un messaggio diffuso da Unian, che precisa che al momento non ci sono conferme da parte dello Stato Maggiore.

“La risposta della Russia alla liberazione di città e villaggi da parte dell’Ucraina nell’est è stata lanciare missile per distruggere infrastrutture civili strategiche”. Lo ha denunciato su Twitter l’ambasciatrice americana a Kiev, Bridget Brink, dopo che sono state esplosioni e blackout in diverse regioni, soprattutto nell’est del Paese.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Questa è la vera Inter. Barcellona kapput

A cura di Luigi Rubino Uniti si vince. Nella  grande notte di Champions League, contro una avversario ostico come...

Prof.ssa Angela Procaccini: ’’ Vivere e lavorare all’insegna del Prossimo, della Cultura, della Legalità e della Solidarietà è un impegno che porto avanti ormai...

A cura di Ionela Polinciuc Con l’evoluzione della civiltà umana, alle abilità e competenze primarie (forza fisica, abilità, inventiva)...

Museo Novecento In occasione della FLORENCE ART WEEKpresenta PASSIONE NOVECENTODa Paul Klee a Damien Hirst

Museo Novecento  In occasione della FLORENCE ART WEEKpresenta  PASSIONE NOVECENTODa Paul Klee...

Petrolio: Opec+ taglia produzione

COMUNICATO STAMPA DELL'UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI DEL 5-10-22 Petrolio: Opec+ taglia produzione Unc: ora tutti inguaiati!

Commenti recenti