15 Luglio 2024, lunedì
HomeConsulente di StradaPosso contestare la divisione dell'eredità?

Posso contestare la divisione dell’eredità?


Nella divisione giudiziaria ognuno dei coeredi può chiedere al giudice di sospendere per un periodo non superiore a 5 anni la divisione dell’eredità (o di alcuni beni) qualora l’immediata esecuzione possa recare notevole pregiudizio al patrimonio ereditario.In pratica deve sussistere una ragionevole e ben definita possibilità che il patrimonio ereditario possa subire una grave perdita di valore a causa della divisione.
Quando una persona muore e lascia più di un erede, la situazione che si viene a creare tra di essi viene definita comunione ereditaria.
Se gli eredi riescono a trovare un accordo sulle modalità per procedere alla divisione dell’eredità, si parlerà di divisione amichevole.
La divisione amichevole è frutto di un accordo tra i coeredi.
Se la divisione dei beni ereditari fatta dal notaio presenta qualche anomalia, come ad esempio:

  • se, per un errore in buona fede, risulta sbagliata la stima dei beni che ti sono stati assegnati e se questo errore supera il 25%, allora potrai chiedere l’annulamento entro 2 anni dalla data in cui la divisione è stata effettuata
  • se, invece, per la divisione sei stato costretto a firmare, allora potrai chiedere l’annullamento della divisione entro cinque anni dal momento in cui la violenza sarà cessata o l’inganno sarà scoperto.
Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti