16 Ottobre 2021, sabato
Home News Intervista Roberta Gulotta: il 25 settembre ha ricevuto la Nomina di accademico...

Intervista Roberta Gulotta: il 25 settembre ha ricevuto la Nomina di accademico AUGE

Di Ionela Polinciuc

Il 25 settembre 2021 Roberta Gulotta riceve la nomina di accademico AUGE. Oggi abbiamo qui con noi la dott. Gulotta per cercare di capire come significa per Lei questa nomina e quali sono i suoi messaggi da trasmettere soprattutto ai ragazzi, ai giovani che saranno il nostro futuro.

Dottoressa Buongiorno, da dove parte la sua collaborazione con l’Accademia AUGE?

‘’ Buongiorno a Lei. La mia collaborazione con l’Accademia AUGE parte dal momento in cui sono stata nominata. Ho avuto il grande piacere di conoscere il prof. Giuseppe Catapano. Ho trovato una persona estremamente cordiale, preparata, ho visto di che cosa si occupa e mi è sembrato tutto molto interessante. Stiamo valutando insieme al prof. Catapano, vedremo l’evolversi della situazione. Intanto, sono stata già onorata e lusingata di questa onorificenza che è stata ben accettata’’.

Quali sono le sue idee che metterà in pratica nel futuro immediato per l’Accademia AUGE?

‘’ Questo penso che dovremmo vederlo insieme con l’Accademia Auge ed il prof. Catapano. Guardi, io mi occupo di arte, di cultura. Nel momento in cui dovessero esserci delle proposte interessanti, sarà mia cura eventualmente parlare con il prof. Catapano e coordinare il tutto insieme a lui.’’

Dottoressa, ma Lei ha già un’idea che proporrà al prof. Catapano?

‘’ Guardi, io sono una persona che crede fermamente nella cultura. Penso che l’arte, la cultura, lo studiare, rendano il pensiero libero. Quindi, in caso in cui ci dovessero essere proposte culturali, sono certa che troverò dall’altra parte il professore d’accordo, un valido appoggio insomma. Oggi come oggi, la cultura è una via di salvezza. Abbiamo vissuto un periodo molto particolare, difficile, con il covid, con questa emergenza sanitaria. Di conseguenza, la cultura credo che possa essere la via di salvezza per lo spirito, per l’intelletto, per la persona proprio. ‘’

Dottoressa Gulotta, ma Lei ha appena detto che la cultura è la nostra via di salvezza, che messaggio vorrebbe mandare a tutti i giovani che si stanno proponendo con le loro capacità, creatività nel mondo del lavoro. Considerando che stiamo vivendo tempi davvero molto difficili

‘’ Di credere molto nei loro ideali, che se hanno un progetto di cercare di portarlo a buon fine, di adoperarsi nel migliore dei modi, di partire anche dal piccolo, non spaventarsi di iniziare anche da piccole opportunità. La vita è un evolversi constante. Quindi, non pensare di volere tutto subito, di fare le giuste scelte, di iniziare la strada, di iniziare il percorso della loro vita con idee, studio, passione soprattutto e vedranno che sicuramente i loro obiettivi possano essere raggiunti nel migliore dei modi. Bisogna credere in ciò che si fa! Questo vale per tutti i settori, tutti i mestieri hanno la loro importanza’’.

Invece un messaggio di incoraggiamento per tutti i giovani che hanno conosciuto l’Accademia AUGE?

‘’ Sicuramente per i ragazzi avere delle opportunità è importante. Bisogna credere nel proprio ideale, come già abbiamo detto, credere nelle cose positive della vita, visto che veniamo da una situazione pandemica che ci ha particolarmente messo a dura prova. La vita stessa mette a dura prova lo spirito delle persone.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Luca Filipponi e Giuseppe Catapano conquistano il Parlamento Europeo

Di Ionela Polinciuc I prossimi 8 e 9 dicembre, il Parlamento Europeo di Bruxelles, accoglierà una delegazione del Menotti...

Milan, Maignan operato al polso: stop oltre 2 mesi

Il portiere rossonero fermo 10 settimane, arriva Mirante. Il Milan deve rinunciare per oltre 2 mesi al portiere Mike Maignan, operato al...

Paura in Norvegia: armato di arco e frecce, 5 i morti

Un uomo ha fatto strage ieri sera a Kongsberg, nel sud-est della Norvegia: armato di arco e frecce, ha iniziato a prendere...

Omicidio Regeni: si apre il processo agli 007 egiziani

Omicidio di Giulio Regeni, si è aperto questa mattina, nell’aula bunker di Rebibbia davanti alla Terza Corte d’Assise, il processo nei confronti dei...

Commenti recenti